Home Guide di Trading e Criptovalute Le Truffe nel Trading, come evitarle guadagnandoci – Scopri come fare!

Le Truffe nel Trading, come evitarle guadagnandoci – Scopri come fare!

truffe_nel_trading

Le Truffe che si nascondono dietro guadagni facili

Il mondo del trading online attira ogni giorno centinaia di nuovi investitori che sono attratti dalla possibilità di fare facili guadagni rimanendo comodamente seduti alla propria scrivania davanti al computer o al cellulare. Bisogna studiare molto prima di entrare nel trading, cosa che la maggior parte delle persone non fanno, quindi le truffe sul trading ai danni dei più inesperti sono frequenti. Esistono anche possibilità di non studiare e investire in borsa, ne parleremo in seguito; ma, in ogni caso, bisogna sempre restare informati sui mercati finanziari. Le domande più comuni, quando si parla di frodi sul trading, sono come non cascarci? Quali sono le truffe più comuni? Come si può fare a rimediare a una truffa?

Bisogna sempre stare molto attenti alle truffe online sul trading perché il più delle volte, quando i soldi vengono persi, non ci sarà più modo di recuperarli. Molte persone si scoraggiano e non vogliono più partecipare alle operazioni dell’affascinante mondo del trading online.

La prima cosa a cui pensare, nel momento in cui si fa trading online, è di non perdere i propri risparmi quando si cerca di guadagnare in borsa. Ovviamente è sempre possibile un margine di errore, ma deve essere un errore costruttivo e non per via di una truffa online. Vediamo quindi come riconoscere le truffe più comuni e cosa fare per porvi rimedio.

Dalle Opzioni Binarie al Bitcoin, le truffe della pubblicità

truffa_bitcoin

La truffa più comune si ritrova perlopiù nelle pubblicità che sono su Internet. Spesso, soprattutto nelle pagine di minore importanza, ma prime nelle indicizzazioni su Google, vengono mostrati dei messaggi pubblicitari in cui un soggetto X guadagna una fortuna con qualche tecnica di trading rivoluzionaria. Qualche anno fa girava continuamente l’articolo di un senzatetto marchigiano che aveva guadagnato più di quattro milioni grazie a un computer trovato su una panchina. Aprendo l’articolo risultava anche abbastanza convincente, con tanto di commenti positivi di conti online di trading fittizi e pieni di soldi; alla fine si veniva indirizzati alla pagina di un’azienda di trading online. Qui veniva proposto di aprire un conto depositando una grossa cifra (che il malcapitato non avrebbe più rivisto) e utilizzando un metodo di trading online definito operazioni binarie con il robot di trading. A conti fatti, queste operazioni, applicate sulle opzioni binarie,  erano solo una truffa, volta a far perdere soldi da una parte per farne guadagnare all’altra. Per via della loro natura, da qualche anno, per fortuna, le opzioni binarie sono state dichiarate illegali, quindi non fidarti se qualcuno prova ancora a proporle.

In secondo luogo bisogna fare attenzione proprio alla pubblicità. Prima di aprire una qualsiasi pubblicità sul trading online, fai sempre delle ricerche sulla società che viene pubblicizzata. Una volta aperto il messaggio pubblicitario, o il loro sito, devono essere ben specificati tutti i contenuti e i dati tecnici della proposta o comunque devono esserci dei riferimenti che possono permetterti di leggere ogni dettaglio dell’offerta proposta.  E’ importante, in questi casi, non lasciarsi abbindolare da messaggi esaltanti che promettono grandi guadagni senza aver davanti il quadro completo della situazione.

Purtroppo, e a seguito della fine delle opzioni binarie, le stesse società che truffano i consumatori online, hanno trovato un altro modo per fregare gli investitori. Hanno iniziato a offrire, sempre tramite società di pubblicità, sistemi e strategie, persino Robot di Trading Automatico, per diventare milionario con il Bitcoin. Ricorderai che, nel 2017, le criptovalute sono esplose in popolarità. I soliti furbetti hanno ben pensato di promuoverle e offrire, a tutti noi, sogni di gloria e possibilità di diventare ricchi con il bitcoin.

Ovviamente, anche in questo caso, si tratta di una truffa sul bitcoin. Questo non vuole dire che il Bitcoin o le criptovalute siano una cosa illegale. Questo non vuol dire che tu non possa arricchirti con le cripto monete. Questo vuole semplicemente dire che devi fare attenzione a chi ti affidi e leggere bene quello che ti viene proposto. Inoltre, pensa bene, se fosse cosi facile fare soldi con le criptovalute, saremmo tutti belli e ricchi.

Se vuoi investire in Borsa utilizzando un Broker di cui ti puoi fidare, inizia ora. I tre broker che seguono sono Autorizzati dalla Consob e non sono una Truffa. Sarai sicuro.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Markets.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Società quotate in borsa che truffano 

Devi inoltre sapere che, nel mondo del trading on-line, molte truffe, vengono da proprio da società create appositamente, che hanno una durata effettiva di vita di pochi mesi o anni, giusto il tempo finché la truffa funzioni. Stiamo parlando di società sulle quali puoi investire e speculare. Sono aziende hanno deciso di listarsi in borsa. Spesso si tratta di Penny Stocks; titoli Azionari che valgono meno di 10 euro, e che troverai nella borsa americana. La metà delle volte, questi gruppi, operano in settori ad alto rischio come nel Biotech o, ultimamente, nel settore della Cannabis. Prima di investire i propri soldi nei titoli azionari di una qualsiasi società, se non è di fama consolidata, è buona cura informarsi sulla stessa e andare in primis sul loro sito internet. Qui devono essere riportate tutte le informazioni, come ad esempio l’ubicazione, il nome, il valore azionario. Un buon indice di sicurezza è verificare i contatti della società. Se questa non può essere in nessun modo contattata direttamente, allora bisogna fuggire a gambe levate, perché ogni prodotto o servizio che questa società offre risulterà in una truffa. Puo accadere che farai dei soldi per qualche mese, ma poi il valore azionario dell’asset nel quale investirai, crollerà.

penny_stocks_truffa

In particolar modo bisogna controllare l’anno di nascita di questi business. Se sono da poco sul mercato e propongono delle offerte mirabolanti, quasi sicuramente è una truffa. Prima di rinunciare, però, si possono fare delle ricerche su siti specializzati, forum online e via dicendo. Inoltre, e di solito, puoi anche chiedere maggiori informazioni al tuo broker di fiducia. Parleremo di broker proprio ora e in seguito.

I Conti di trading gestiti e le loro truffe

Molti neofiti nel campo del trading online, per via della loro mancanza di esperienza, decidono di affidare i propri soldi a terzi, i quali promettono di essere degli esperti del mestiere. Prima di analizzare queste truffe sul trading è importante fare una premessa: specialmente all’inizio della carriera, i propri soldi devono essere gestiti da soli, sia per una propria sicurezza che per fare esperienza.

Molte persone, che non hanno voglia di studiare, danno i propri soldi a dei broker che offrono dei conti di trading gestiti. Questi promettono cifre esorbitanti dove offrono al trader la possibilità di investire e attendere che il valore del proprio portafoglio di investimento cresca. L’offerta é semplice: tu investi, loro fanno trading per te. Questo tipo di sistema, a meno di autorizzazioni particolari, é illegale in Italia. Spesso viene offerto da gruppi di trading che si trovano all’estero e non hanno nessuna autorizzazione ad operare sul territorio italiano. Inoltre, questi truffaldini si riconoscono subito perché richiedono parcelle molto alte e promettono guadagni facili, ma alla fine intascano i soldi e trovano il modo di non farsi più rintracciare. Oppure, spesso, ti fanno vedere che il tuo conto é salito del 5% o 10% in pochi giorni e con un tuo deposito minimo di 500 euro o 1000 euro. Qui scatta l’imbocco. Ti diranno che con soli 500 euro investiti stai guadagnando ora, senza fare nulla, 50 euro, pensa con 20.000 euro. Chi li ha, credimi, li deposita, pensando di poter fare 2000/3000 euro ogni 2,3 giorni. Chi non li ha, e questo ci fa soffrire molto, ultimamente, e abbiamo sentito tante storie simili, ha chiesto e ottenuto prestiti in banca per farlo. Questi broker ladri ti promettono quindi di diventare ricco in borsa e ti fanno firmare anche un contratto che non potrai avere accesso ai tuoi soldi per 6 mesi. In realtà i tuoi soldi sono già nelle loro tasche e tutte le operazioni di investimento, le posizioni aperte e chiuse che vedi nella piattaforma, i profitti, tutto questo é finto e simulato.

conto_gestito_trading

Questo, ovviamente, non condanna tutti i broker professionisti e seri del settore. Come comportarsi allora? Innanzitutto, non bisogna fidarsi di broker esteri non iscritti in Italia, oppure a broker che non siano autorizzati dalla Consob italiana o da nessun altro organismo di controllo. Non bisogna fidarsi dei broker che vengono persino al di fuori dell’Unione Europea e, soprattutto, non fidarsi dei ciarlatani che propongono possibilità di guadagno mirabolanti. Quando finalmente si trova l’offerta che sembra perfetta, fare sempre prima delle ricerche sul conto di quel broker. E di nuovo, evitare, come la peste, quei broker che vogliono gestire i tuoi soldi. Non si tratta di Money Management, altra cosa e cosa ottima.

Una volta trovato il broker che sembra affidabile, bisogna comunque stare sempre sull’attenti. I broker guadagnano prendendo delle percentuali su ogni operazione che viene eseguita sul conto dei loro clienti e dai loro clienti stessi. Non ci sta nulla di male in questo, ma tieni d’occhio ai costi. Ricordati che, nel trading online, non vigono forzature o regole (eccezion fatta per le leggi e i regolamenti delle diverse piattaforme). Visto che il broker guadagna sulle operazioni fatte, allora, molto spesso, tende a forzare il titolare del conto ad aprire una serie di posizioni in fretta. Se il titolare si rifiuta, questi, spesso, assumono un atteggiamento aggressivo, dicendo frasi del tipo ‘ma come lei non vuole guadagnare’, ‘non ha cura dei suoi soldi’, ‘che mi ha ingaggiato a fare’, e così via. Solo il titolare del conto è il proprietario dei soldi, quindi può fare quello che vuole. Un vero professionista non agirà mai sul piano personale e non forzerà mai un trader a investire.

Se vuoi investire in Borsa utilizzando un Broker di cui ti puoi fidare, inizia ora. I tre broker che seguono sono Autorizzati dalla Consob e non sono una Truffa. Sarai sicuro.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Markets.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Multi Level Network che ingaggia gente e schema Ponzi

schema_ponzi_truffa

Questa è una delle truffe più comuni nel trading online. Una volta iscritti a una piattaforma, questa offre dei guadagni se si porta un amico all’interno della piattaforma stessa. L’amico, credendo di fare del bene all’altro e guadagnando per sè, porta altre persone e così via. Ad ogni entrata è promessa una quota per esempio di 10€, mentre ogni nuovo iscritto deve depositare una piccola somma per entrare e partecipare magari a investimenti in titoli azionari di società truffaldine e che promettono enormi guadagni. I guadagni sembrano effettivamente esserci perché, ad ognuno che partecipa,  viene inviata qualche decina di euro oltre a un bonus di entrata. Tuttavia, si tratta di uno schema di multi level marketing destinato a crollare su se stesso: i soldi non derivano dal prodotto o dalle azioni di questa società, ma sono semplicemente le quote di iscrizioni alla struttura che vengono distribuiti in quantità minori, mentre i creatori della truffa tengono la maggior parte per sé, il tutto rubando la parte destinata all’investimento. Questo schema Ponzi sul trading funziona fintanto che qualcuno entra e deposita sul conto. Nel momento in cui non ci saranno più entrate, la struttura è destinata a collassare su sé stessa e, nel frattempo, gli ideatori del business avranno avuto il tempo di far perdere le proprie tracce online.

5 consigli per evitare di essere truffato nel trading

Oltre a quello che abbiamo spiegato fino ad ora, vogliamo ulteriormente approfondire l’argomento per aiutarti a proteggere i tuoi risparmi. La maggior parte della gente pensa di non poter essere facilmente ingannata, eppure ogni anno migliaia di italiani perdono milioni di euro per truffe sugli investimenti che operano proprio in Italia.

Questi tipi di frodi di investimento, noti anche come “camere di riscaldamento – Boiling Rooms”, si nascondono dietro agenti di borsa, trader di valuta estera e giocatori di scommesse sportive.

Offrono ai clienti enormi rendimenti in pochi mesi.

Ecco cinque semplici passaggi per aiutare a proteggere qualcuno, o te stesso, dal diventare la prossima vittima.

Se vuoi investire in Borsa utilizzando un Broker di cui ti puoi fidare, inizia ora. I tre broker che seguono sono Autorizzati dalla Consob e non sono una Truffa. Sarai sicuro.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Markets.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Fai attenzione quando ti parlano di qualcosa di eccezionale, anche se sono amici

In molti casi, i clienti sono stati attratti da storie di successo belle e finte.

I truffatori hanno promosso esempi di clienti (in realtà finti) che hanno lasciato il lavoro e hanno guadagnato da casa mentre raccoglievano i frutti di questo o quel sistema di investimento vincente.

Le truffe orchestrate, spesso coinvolgono un cliente o un rappresentante di società, che ha accesso a molti fondi, secondo il sistema fasullo, il tutto per far credere al pollo di turno che anche lui può diventare ricco.  

Alcune volte può veramente essere difficile identificare opportunità di investimento fraudolente, dato che spesso si mascherano molto bene e sembrano imprese legittime e professionali.

Ma devi veramente fare attenzione. Si tratta di individui spietati che manipolano e sfruttano le vittime senza sosta e, in molti casi, le vittime non sono a conoscenza di ciò finché non è troppo tardi.

Siti Web di lusso e uffici eleganti possono essere ingannevoli

La Polizia Italiana ha affermato che gli scammer utilizzano spesso web designer famosi per creare pagine web reali e che migliorano la percezione della legittimità di questi ultimi da parte dell’investitore.

I truffatori sanno che l’investitore medio cerca rassicurazioni.

Chi vuole truffare, di solito, passa molto tempo a produrre brochure patinate, siti Web, testimonianze positive, ma finte e altri materiali associati al loro  business e che offrono ai potenziali investitori l’illusione di un progetto genuino e affidabile.

Questi gruppi, una volta che hanno aperto la loro società, aprono conti bancari, lanciano un sito web e, di solito, investono tanti soldi nel marketing.

Poi ottengono le liste degli investitori, che vengono vendute online, e iniziano a chiamare a freddo persone in tutta Italia, dicendo loro quanto è sorprendente questo o quell’ investimento e quanti soldi si possono ricavare da un certo tipo di trading.

Se vuoi investire in Borsa utilizzando un Broker di cui ti puoi fidare, inizia ora. I tre broker che seguono sono Autorizzati dalla Consob e non sono una Truffa. Sarai sicuro.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Markets.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

L’accesso ai soldi investiti non dura per sempre

Molti investitori si fidano di queste società perche hanno l’illusione di poter utilizzare o riprendere i loro soldi quando meglio credono.

I truffatori non rimborsano mai, mai e poi mai, tutta la somma. Fanno di tutto per evitarlo e inventano scuse, vanno in bancarotta, persino, per non restituire soldi agli investitori.

Il loro trucco migliore, per calmare chi investe, consiste nel favorire piccoli ritiri, il trader si fida, e poi, come spiegato anche precedentemente, deposita di più, pensando di poter incassare i suoi soldi in ogni momento, e i suoi guadagni .

Quando si inizia a fare trading, i clienti, di solito, per vedere se si tratta di un broker serio, chiedono che alcuni prelievi escano dal proprio conto e, proprio come un classico schema Ponzi, la società permette loro di effettuare i ritiri.

In tal modo consentono di prelevare fino a una certa somma– quando un investitore dice:” Voglio chiudere il mio account “e” Voglio i miei 50.000 euro,  100.000 o 200.000 euro indietro “, questo rappresenta il momento nel quale iniziano i problemi veri.

Non fare affidamento alle autorità per recuperare i tuoi soldi

polizia_truffe

Ci sono attualmente circa 320.000 denunce relative alle frodi segnalate alla polizia e che non sono state indagate, secondo i dati rilasciati di recente dalla Commissione d’inchiesta sulla criminalità organizzata Italiana.

La polizia, di solito, spiega alle vittime che è altamente improbabile recuperare i soldi persi in società di investimento fasulle e una volta che i fondi sono spariti.

Quando gli investitori inviano il denaro a una società di trading, molto spesso, si effettuano bonifici bancari su conti bancari esteri, rendendo più difficile rintracciare le somme rubate.

Una volta che il denaro è stato dato alla società, non appartiene più al trader.  Nella maggior parte dei casi, questi fondi vengono spesi per sostenere lo stile di vita generoso dei criminali.

Un modo per tentare di recuperare i soldi persi è quello di presentare una richiesta civile contro la società che ha commesso la truffa, ma questo può richiedere anche molti anni. Inoltre, nel 90% dei casi, questi gruppi criminali usano societa offshore e gli intestatari, sia dei conti bancari che delle società stesse, sono dei prestanome che non hanno e non sanno nulla.

Chi truffa, sa bene cosa fa e usa tecniche di vendita e persuasione ad alta pressione. Di solito, il trasgressore, sottolinea l’urgenza:” Devi investire ora o l’offerta non sarà più disponibile “e la scarsità:” Ci sono solo opportunità limitate per investire o perderai questa offerta”.

Se un’offerta è troppo bella per essere vera, di solito non lo è

fare_soldi_truffe

E’ fondamentale seguire sempre il proprio istinto.

Molte vittime, ad un certo punto, hanno avuto un istinto che ha detto loro che qualcosa non andava bene o non era corretto.  Molte vittime hanno, però, ignorato i loro sospetti o hanno evitato di confrontare i truffatori. Chi ci ha provato, spesso, ha ricevuto risposte che hanno respinto qualsiasi dubbio o domanda sollevata, attraverso menzogne ​​e manipolazioni.

Conclusione sulle truffe nel trading

Siamo certi che questa guida ti abbia spaventato. Questa non è la nostra intenzione. Vogliamo solo proteggerti. Questo è il  motivo per il quale, segue ora, una tabella comparativa di brokers di cui ti puoi fidare. Questi broker sono assolutamente seri e sicuri. Autorizzati dalla Consob e onesti. Puoi sceglierne uno, o più di uno, per iniziare a investire in borsa in maniera protetta.

Piattaforma Caratteristiche Deposito Min. Apertura Conto
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
  • Leva 1:30
  • Conto demo gratuito illimitato
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
100 Inizia
Servizio CFD. L'80,6% perde denaro.
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Scelta TOP criptovalute
  • Copia trading professionisti
  • Funzione copytrader
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
200 Inizia
Iq Option
  • Interfaccia di ultima generazione
  • Deposito Minimo Basso
  • Conto Demo
  • Piattaforma Intuitiva
  • Trade anche da 1 euro
  • Guida Completa
10 Inizia
24option
  • Tra i migliori broker in Italia
  • Conto demo gratuito di 100.000
  • Possibilità di tradare criptovalute
  • Senza commissioni
  • Leva 1:30
  • Guida Completa
100 Inizia
Markets
  • Trading su Criptovalute
  • Trend dei trader
  • Zero Commissioni
  • Piattaforma Professionale
  • Trading fine settimana
  • Guida Completa
100 Inizia