Home Guide di Trading e Criptovalute 5 Screener di Trading Gratuiti per trovare le Stocks del Momento!

5 Screener di Trading Gratuiti per trovare le Stocks del Momento!

stock-screener

Migliori Screener per Titoli Azionari

Trovare dei titoli azionari che abbiano un trend che ci permette di investire con probabilità di avere alti ritorni economici non è  difficile, persino se ne abbiamo bisogno per fare trading di CFD. Investire non è necessariamente un’attività dispendiosa in termini di tempo se si conoscono i giusti strumenti con cui effettuare la propria ricerca. Uno degli strumenti più potenti per trovare azioni di aziende di qualità è lo stock screener, un software che scandaglia il mercato azionario alla ricerca di un ristretto numero di società rispondenti alle caratteristiche desiderate.

Lo stock screener è il punto di partenza per effettuare una prima scrematura dei titoli, ma in seguito i risultati evidenziati devono essere valutati in modo approfondito per trovare le aziende che rispondano alle proprie esigenze di trading online, anche con piccole somme di denaro. Direte voi: ma cosa c’entrano gli stock screener con i CFD? C’entrano perché i CFD (Contract for Difference) sono appunto contratti che si basano su titoli che hanno come sottostante un’azione, e quindi il loro valore deriva da quello della stock presa in considerazione.

Stock screener: i parametri di selezione

Per eseguire la scrematura dei titoli è necessario impostare i propri criteri di ricerca. Al fine di creare strategie di selezione efficaci, ciascun parametro deve essere analizzato insieme agli altri e contestualizzato al settore di investimento che si è scelto. Ad esempio, il criterio P/E (rapporto prezzo/utile), utilizzato da chi è interessato ai parametri riferibili all’analisi fondamentale, dovrebbe essere compreso tra 0 e 15, ma può capitare che si comportino meglio i titoli che presentano un rapporto superiore a 15. Questo esempio serve a dimostrare quanto sia sbagliato costruire una selezione di titoli azionari su un unico parametro.

Tra i più importanti criteri di estrazione troviamo la redditività del capitale proprio o Roe (Return on Equity): un Roe superiore al costo del capitale indica capacità di creare valore, che dovrebbe equivalere ad una maggiore capacità di crescita dei titoli. Ma ci sono altri importanti criteri di selezione, come la current ratio, utile ad escludere che una società sia a rischio bancarotta, la capitalizzazione aziendale, che, tuttavia, in riferimento alle aziende italiane, dice poco, a meno che non venga combinata con altri parametri, e così via.

Gli stock screener migliori sono quelli legati a piattaforme finanziarie importanti perché sono in grado di fornire agli investitori gli strumenti necessari per eseguire scansioni di qualità. Nella guida che segue ci concentriamo sui 5 migliori stock screener gratuiti. Per stilare la classifica abbiamo tenuto conto dei seguenti parametri:

– Profondità dei criteri utilizzati per filtrare

– Selezione di filtri che permettono un approccio di analisi sia tecnico che fondamentale

– Facilità d’uso

– Funzionalità aggiuntive

Ricordati che puoi utilizzare i siti che seguono per fare delle ricerche e trovare dei titoli azionari che hanno delle caratteristiche particolari e che ti permettono di entrare nei mercati finanziari, aprire una posizione e comprare un CFD del titolo azionario scelto, garantendo la possibilità di avere guadagni elevati. Una caratteristica utile da trovare è quella di avere forti volumi. Vanno poi applicate delle strategie di trading vincente sui titoli azionari. Parleremo di una di queste strategie tra poco.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa.? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera corretta.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Lista dei migliori stock screener del Mercato

FINVIZ.com

finviz-screener

Il primo posto della classifica è occupato da FINVIZ.com stock screener che, grazie all’ampia selezione di criteri, all’interfaccia intuitiva e al complesso di funzionalità, è il miglior software in assoluto per quanto riguarda i titoli quotati sul mercato americano. FINVIZ permette di eseguire la scansione utilizzando un’ampia varietà di filtri sia fondamentali che tecnici, e i risultati sono costruiti al volo. Una delle caratteristiche di spicco è il fatto di poter visualizzare, semplicemente passando il mouse sopra un qualsiasi ticker azionario, il grafico di quel titolo. Questa è una caratteristica che nessuno degli altri stock screener recensiti nella nostra guida offre. Un ulteriore punto di forza è l’analisi per settore. Grazie alla sua attenzione per la qualità e la profondità, FINVIZ è di gran lunga il miglior screener per chi vuole negoziare CFD. Un difetto è quello di non poter esportare i risultati senza iscriversi al servizio Elite che costa soldi.

GOOGLE FINANCE

Nella vecchia versione di Google Finance era presente uno screener molto facile da usare, ben organizzato e con una buona curva di apprendimento. Pur non avendo tutti gli strumenti di Finviz (grafici, analisi per settore, ecc.), era un valido screener che nel listino comprendeva anche titoli dell’area UE, compresa l’Italia. Sebbene fosse uno strumento piuttosto semplice con un numero limitato di criteri impostabili per eseguire le scansioni, permetteva agli utenti di selezionare le società per capitalizzazione di mercato, settore, Paese, rapporto P/E, dividend yield e qualche altra metrica. I filtri tecnici erano praticamente inesistenti e quelli fondamentali alquanto standard. Il 28 novembre 2017, Haimin Lee, product manager di Google, ha annunciato importanti cambiamenti che avrebbero trasformato Google Finance in un’altra scheda di ricerca di Google.com piuttosto che in un portale autonomo. La nuova versione offre oggi  informazioni sulle società quotate in borsa, notizie generali di mercato, prezzi in tempo reale delle azioni e delle valute, ma lo screener non è più disponibile.

YAHOO FINANCE

Il miglior screener per gli amanti delle stock italiane è Yahoo Finance, che fino a poco tempo fa offriva due varianti: una avanzata che si apriva in una finestra separata utilizzando Java e una HTML, basica, utilizzabile tramite la stessa finestra del browser. Anche se la versione avanzata richiedeva un po’ più di tempo per essere appresa, ciò che colpiva era la vasta gamma di criteri disponibile e soprattutto la presenza di parametri tecnici aggiuntivi difficilmente offerti dagli altri screener. Oggi Yahoo offre sola la versione di base e per quanto riguarda i dati finanziari è disponibile solo l’ultimo bilancio. Tutte le scansioni possono essere salvate per un uso successivo, esportate in Excel o inviate via e-mail. Inoltre, basta cliccare su un ticker qualsiasi per accedere velocemente alla rispettiva pagina su Yahoo Finance. È l’unico screener che sfrutta le API per lanciare gli aggiornamenti direttamente da Excel.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa.? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera corretta.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

MORNINGSTAR

morningstar-screener

Morningstar è uno screener che, oltre alla versione gratuita ridotta, offre un servizio professionale a pagamento con una serie di criteri di qualità riservati esclusivamente ai membri premium. Per accedere a Morningstar bisogna creare un account gratuito quindi andare in stock, strumenti e infine in stock screener. È un servizio decisamente basico, ma quello che manca nella profondità dei filtri tecnici e fondamentali lo recupera con il suo sistema di valutazione di loro proprietà. Questo screener gratuito consente agli investitori di restringere i risultati in base a tre criteri di valutazione: grado di crescita, grado di redditività e grado di salute finanziaria di ogni azienda. La valutazione va da A a F. Un piccolo inconveniente è che, una volta impostati i filtri, i risultati vengono visualizzati su una nuova pagina, il che può essere un po’ fastidioso considerando che per modificare i criteri per una nuova scansione è necessario premere la freccia Indietro del browser.

MARKETWATCH

Fanalino di coda in questa speciale classifica dei migliori stock screener gratuiti, Marketwatch.com offre una selezione molto limitata di filtri sia tecnici che fondamentali, ma vanta un’interfaccia grafica pulita ed estremamente facile da usare. Sebbene lo screener sia molto semplice, i filtri di selezione disponibili sono tutti di alta qualità. Bisogna solo definire il prezzo per azione, il volume di trading, i criteri tecnici e fondamentali, il mercato azionario e il settore. Nel complesso, questo servizio non è adatto a coloro che cercano funzionalità avanzate, ma può essere comunque utile se si considera che per molti investitori lo stock screener è solo un buon punto di partenza per identificare le stocks. In seguito servono ulteriori ricerche per accertarsi che il vantaggio competitivo delle aziende trovate sia duraturo.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa.? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera corretta.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Strategia di Trading utilizzando gli Stock Screener

Esistono tante strategie di trading, molte sono utili per quei trader che fanno Swing Trading, altre per gli amanti dello scalping, alcune per i Day Traders e il Day Trading. In generale, quasi tutte le strategie necessitano, se si vuole operare in borsa in maniera professionale, dell’utilizzo di uno screener dei titoli azionari. Di solito, il modo migliore è quello di, un ora prima dell’apertura dei mercati, aprire lo screener, immettere i parametri di ricerca che abbiamo deciso di usare, e andare a cercare quelle azioni che, nel pre market, stanno crescendo o stanno perdendo molti punti. Sono titoli azionari con molto volume e sono quelli che possono, nella prima ora dopo l’apertura dei mercati, darci ampi guadagni, sia che vogliamo andare long o short.

In sintesi, dobbiamo andare a vedere quali sono le stocks che stanno guadagnando di più e quelle che stanno guadagnando di meno, analizzare la loro performance passata, guardare all’analisi fondamentale della società in questione, cercare i supporti e le resistenze, e pianificare cosa fare e su quale titolo investire. Come nella foto che segue, avrai la lista delle azioni e la percentuale giornaliera prima dell’apertura dei mercati finanziari.

top-gaining-losing-stocks

A questo punto dovrai solo scegliere quale strategia applicare. Di solito, per chi investe in stocks che stanno salendo o scendendo fortemente prima dell’apertura dei mercati, i traders decidono di procedere in base a varie tecniche e pratiche di trading adatte al momento e a quello che vedono nei mercati.

Nella maggior parte dei casi, i day traders si concentrano su titoli che hanno delle forti notizie o, come avrai capito, hanno una volatilità superiore alla media. Due delle strategie di trading maggiormente usate in questo caso: trading di tendenza e il trading di inversione. I trader di tendenza seguono il momento e la salita di un’azione, mentre i trader di inversione vanno contro il mercato, o meglio dire contro tendenza.

Ad esempio, se un titolo azionario sta salendo, un trader che segue i trend comprerà il titolo con l’idea che continuerà a crescere più in alto. D’altro canto, il trader controcorrente sceglierà di aprire posizioni short e di vendita prevedendo o individuando un trend in discesa.

Quando un’azienda emette un comunicato stampa, presenta nuove informazioni sul mercato. Queste news vengono decifrate da chi investe in borsa che cerca di capire come queste notizie andranno a influenzare il mercato.

Grazie agli screener si possono quindi analizzare vari titoli azionari e individuare quelli che fanno al caso nostro.

Cerchiamo ora di fare un esempio  di trading, basato su un evento del passato, utilizzando gli screener e la strategia di trading Short Squeeze.

jones-energy-annuncio

Jones Energy, Inc. (NYSE: JONE) annunciò dopo la chiusura di borsa del 6 novembre,  che aveva nominato due nuovi amministratori indipendenti per la società. La notizia fu vista come positiva perché la compagnia ebbe molti problemi negli ultimi mesi. Due nuovi amministratori potevano rappresentare nuova linfa e forza per la Jones Energy.

Il giorno seguente, il titolo aumentò il suo valore in borsa.

Jones Energy era uno dei titoli con i peggiori risultati dell’anno, il rimbalzo in positivo nel titolo Jones Energy poteva significare che altre news positive potevano arrivare.jones-energy-short-squeeze

Indipendentemente da questo, la società aveva uno short interest del 21%. In altre parole, il 21% delle azioni, secondo il stock float, come si dice in inglese, erano state cedute in prestito e posizioni di short erano state aperte. Quindi, il 21% in vendita a prevedere un crollo del titolo azionario. Generalmente, quando un titolo azionario ha un float con una percentuale di short alta, e qualcosa di positivo avviene, si crea una compressione del valore del titolo in questione detto short squeeze.

Come avviene quindi lo short squeeze?

short-squeeze-watch-list

Lo short squeeze si verifica quando chi ha aperto posizioni di vendita e sta andando short su un titolo è costretto a coprire la sua posizione, aggiungendo ulteriore pressione di acquisto al titolo. In questo caso, chi ha aperto una posizione short, vedendo che il prezzo sta salendo, andrà a comprare l’azione per coprire il suo debito e poi vendere. Il tutto per limitare ulteriori perdite. Immagina chi era in short che compra, chi vede che l’azione sale che compra anche lui. Saper identificare uno short squeeze può farti guadagnare molti soldi. Bisogna sapere identificare il momento e aprire una posizione di BUY quando il prezzo inizia a salire e quando è chiaro che si tratta, appunto, di una reazione a una notizia positiva dei mercati insieme a chi era in una posizione short che sta vendendo. Ti ricordiamo che puoi usare gli screener per avere un’indicazione di quello che sta succedendo in borsa e applicare il BUY o SELL comprando i CFD del titolo azionario che stai analizzando.

Short-Squeeze-Trading-esempio

La bellezza degli screener è che ti permettono di creare delle liste di azioni che puoi tenere sotto controllo. Ad esempio, ecco una lista che mette in evidenza le azioni che hanno un alto numero di titoli azionari in short:

Float Short: oltre il 15%

Volume medio: oltre 100k

Prezzo: oltre $ 2

Proprietà istituzionale: meno del 50%

news-short-squeeze

Potrai anche organizzare i vari titoli azionari in base a quelli che hanno notizie delle ultime 24 ore. Fai questo nel pre-mercato e avrai una lista solida di candidati a breve termine per i tuoi investimenti giornalieri.

Ora che sei pronto ad investire ti invitiamo anche a scegliere uno dei broker presentati nella tabella comparativa che segue. Buon Investimento e Buona fortuna!

 

Piattaforma Caratteristiche Deposito Min. Apertura Conto
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
  • Leva 1:30
  • Conto demo gratuito illimitato
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
100 Inizia
Servizio CFD. L'80,6% perde denaro.
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Scelta TOP criptovalute
  • Copia trading professionisti
  • Funzione copytrader
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
200 Inizia
Iq Option
  • Interfaccia di ultima generazione
  • Deposito Minimo Basso
  • Conto Demo
  • Piattaforma Intuitiva
  • Trade anche da 1 euro
  • Guida Completa
10 Inizia
24option
  • Tra i migliori broker in Italia
  • Conto demo gratuito di 100.000
  • Possibilità di tradare criptovalute
  • Senza commissioni
  • Leva 1:30
  • Guida Completa
100 Inizia
Markets
  • Trading su Criptovalute
  • Trend dei trader
  • Zero Commissioni
  • Piattaforma Professionale
  • Trading fine settimana
  • Guida Completa
100 Inizia