Home Piattaforme di Trading Recensione del broker Trade.com

Recensione del broker Trade.com

Trade.com piattaforma per il trading online
Trade.com è un broker assolutamente affidabile

Il trading online è una vera opportunità di guadagno. Per poterla sfruttare al meglio, però, occorre dare vita ad una serie di passi obbligatori. Il primo di questi passi è la scelta della piattaforma giusta con cui operare. Chi sottovaluti questa realtà, si sottopone a rischi notevolissimi.

Trade.com è una piattaforma gestita da Leadcapital Markets Ltd, società autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission, (CySEC) con licenza numero 227/14. Inoltre può vantare il permesso di operare sul nostro mercato, rilasciato dalla CONSOB.

Proprio il fatto di poter vantare queste autorizzazioni vincola il broker a rispettare una serie di standard molto rigidi. Tra di essi vanno ricordati in particolare la distinzione totale tra i depositi della clientela e quelli della società, e l’adesione ad un fondo di garanzia che dovrebbe risarcire gli utenti danneggiati da atti impropri. Per quanto riguarda l’Investor Compensation Fund, esso arriva a coprire sino a 20mila euro nel caso di fallimento della società.

Trade.com piattaforma per il trading online
Trade.com è un broker assolutamente affidabile

Si tratta con tutta evidenza di un primo dato di fatto che depone a totale vantaggio di Trade.com, testimoniandone la serietà. Proprio la mancanza di trasparenza è infatti uno dei fattori che negli anni passati hanno spinto molti potenziali clienti ad abbandonare il trading online.

Una volta sottolineata la serietà del broker, occorre però anche cercare di capire i motivi per i quali un trader dovrebbe preferirlo ad altri. L’onestà e l’affidabilità possono infatti essere considerati alla stregua di pre-requisiti, cui devono accompagnarsi necessariamente elevati standard di carattere tecnico e dal punto di vista dei servizi. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio cosa è in grado di offrire Trade.

La mission di Trade

Il primo passo da cui partire è la mission, ovvero lo scopo che si prefigge il broker. In particolare, Trade si pone come obiettivo quello di portare al massimo livello di competenza coloro che decidono di aprire un conto. Attenzione, non stiamo parlando di mecenatismo, pur meritorio, ma di una vera strategia commerciale. Una piattaforma di trading, infatti, fonda le sue fortune sui guadagni dei clienti. Se i trader guadagnano, continuano a praticare trading online, altrimenti si disamorano sino a pensare di lasciare il settore. Nel primo caso la piattaforma guadagna sotto forma di spread e commissioni, nel secondo vede diminuire i suoi utili. Ecco perché Trade.com conferisce grande importanza alla formazione.

Gli asset offerti da Trade

Il primo punto da cui partire in questa disamina sono gli asset su cui è possibile investire. Si tratta in effetti di una ampia gamma di strumenti finanziari, tra i quali vanno annoverati gli indici azionari, le commodities, le obbligazioni e i CFD. Si tratta quindi di una proposta del tutto in linea con quella delle migliori piattaforme presenti sul mercato. Una proposta peraltro integrata dal trading sulle criptovalute (Trading Crypto On WebTrader) nel fine settimana. In questo caso gli asset disponibili sono non solo il Bitcoin, ma anche Ethereum, Litecoin Dash e altri, con un’offerta sempre più variegata e leva a 5.

La piattaforma

Il secondo aspetto è quello rappresentato dalla piattaforma, ovvero dall’ambiente di lavoro. Trade offre due alternative in tal senso:

  1. Metatrader 4, ovvero la piattaforma più utilizzata a livello globale;
  2. la piattaforma di trading Web-Based denominata Cosmos WEB Trader, che è stata sviluppata da Trade.com proprio al fine di offrire un servizio di livello ai propri utenti.
Trade.com offre due piattaforme ai propri utenti
Trade.com offre agli utenti due distinte piattaforme

Un discorso a parte merita proprio la seconda, che è stata ideata guardando principalmente alla fascia di trader meno esperti. Proprio per questo è stato varato un ambiente user-friendly, anche se questa caratteristica non è andata certo a detrimento della complessità. La piattaforma vede infatti la presenza di grafici avanzati e di un feed per le notizie economiche e finanziarie il quale permette di essere sempre aggiornati su quanto sta accadendo.

Sia Metatrader 4 che la piattaforma web-based di Trade.com sono peraltro disponibili anche in versione mobile, sia per Android che per IOS, in modo da consentire ai propri clienti di fare trading ovunque si trovino.

Il leverage di Trade

Naturalmente anche Trade consente ai suoi clienti di fare leverage, ovvero usare la leva finanziaria. Nel caso della piattaforma il leverage arriva sino a 30, un livello molto ricercato da un buon numero di trader. Naturalmente occorre ricordare che la leva finanziaria va usata con criterio, in quanto amplifica non solo i guadagni, ma anche le perdite.

I tipi di conto

Trade.com offre tre diverse opzioni a chi intenda aprire un conto:

  1. Classic, per il quale è necessario un deposito minimo di 2500 euro;
  2. Gold, cui accedono coloro che versino almeno 10mila euro;
  3. Platinum, riservato agli utenti che abbiano versato almeno 50mila euro.

Naturalmente i servizi offerti ad ognuno dei clienti variano in base a quanto da loro versato. Come si può notare il deposito minimo è molto più alto di quanto solitamente richiesto da altre piattaforme.

Il conto demo

Anche Trade offre ai propri clienti alle prime armi la possibilità di affinare la propria preparazione con un conto demo, assolutamente gratuito. Si tratta di una modalità virtuale che permette all’utente di impratichirsi con l’ambiente di lavoro, senza puntare soldi reali, quindi senza perderli nel caso l’operazione inaugurata si rivelasse fallimentare e senza guadagnare nel caso contrario.

Occorre ricordare come un conto di questo genere sia considerato un buon metodo per testare la propria preparazione, con alcuni precisi limiti. In particolare, va sottolineato come manchi un fattore essenziale come lo stress. Proprio il fattore emozionale è infatti in grado di alterare le reale percezione degli eventi durante le contrattazioni, alla stregua di un nemico insidioso.

La formazione

Altro punto dirimente nella scelta di un broker è poi quello formativo. Le piattaforme migliori sono capaci di mettere a disposizione dei propri utenti vere e proprie accademie, con il preciso intento di aiutarli a padroneggiare gli strumenti tecnici. Anche in questo caso si tratta di un investimento: il trader preparato può reggere alle sfide del mercato e far guadagnare il broker.

La Trade Academy risponde proprio a questa esigenza, con una proposta di ottimo livello. Il paniere di strumenti formativi si compone di tutorial, guide, corsi online, seminari e molto altro. I corsi gratuiti, strutturati sulla base delle diverse esigenze, si affiancano al calendario economico, alle news di mercato e alla panoramica dello stesso. In particolare va segnalata la presenza di 50 video tutorial in 17 lingue, tra cui l’italiano. Il tutto contribuisce a dare vita ad una formazione continua che costituisce un ulteriore motivo di merito per Trade.

Il programma fedeltà

A quanto ricordato sinora, Trade è poi in grado di aggiungere un programma fedeltà ideato proprio al fine di premiare gli utenti più fedeli. Il programma si fonda in particolare su due elementi:

  1. l’anzianità del conto;
  2. il numero di spread generato di settimana in settimana.

Sarà un particolare algoritmo a calcolare l’incidenza dei due fattori, restituendo una percentuale in denaro che sarà aggiunta sull’account del cliente alla fine della settimana. Per quanto concerne il fattore anzianità, la percentuale di rimborso varia dal 5% che spetta ai clienti che abbiano iniziato da meno di tre mesi, al 30% che premia invece chi sia iscritto da oltre un triennio.

Autochartist

Altro strumento messo a disposizione degli utenti dalla piattaforma è Autochartist. Si tratta di un mezzo per l’analisi tecnica automatizzata e per il market-alert, in grado di offrire segnali in tempo reale su un elevatissimo numero di asset, disponibilesu Metrader 4.

Autochartist va in pratica a scansionare i mercati nel corso della giornata al fine di fornire informazioni in grado di risultare utili per l’apertura di posizioni sul mercato, sul timing di Stop Loss e Take-Profit, e notizie utili per il  risk management. Grazie ad esso è possibile risparmiare tempo prezioso e, soprattutto, non lasciarsi scappare occasioni che dovessero presentarsi.

Conclusioni

Il giudizio finale su un broker non può non prendere in considerazione alcuni aspetti fondamentali, tra cui affidabilità e caratura dei servizi messi a disposizione della propria utenza.
Per quanto concerne il primo punto, Trade.com è praticamente inattaccabile. Il godimento di autorizzazione rilasciata da CySEC e da CONSOB vincola infatti il broker a rispettare standard minimi molto elevati. Considerato quanto accaduto nel passato e che tuttora sono presenti sul mercato centinaia di piattaforme che possono essere al minimo definite problematiche, si tratta di un punto di partenza molto importante.

Trade.com, la formazione è di livello
La formazione offerta da Trade è una delle migliori in assoluto

Per quanto riguarda invece il secondo aspetto, possiamo dire che Trade è in grado di competere con la concorrenza ai livelli più elevati. Tra i servizi che confortano questo giudizio occorre intanto ricordare l’accademia, ovvero un settore formativo che è in grado di promuovere un elevato grado di competenze nei propri trader. Non manca naturalmente una versione demo gratuita, anch’essa in grado di fornire un valido ausilio agli investitori alle prime armi.

Altro vantaggio di non poco conto è poi quello concretizzato dall’offerta di due distinte piattaforme, ovvero Metatrader 4 e quella approntata da Trade, Cosmos WEB Trader, per andare incontro alle esigenze degli utenti non esperti. Una scelta molto saggia, che permette agli utenti di operare nell’ambiente desiderato.

Possiamo quindi concludere affermando che Trade.com è senz’altro una delle piattaforme da prendere in considerazione nel caso si intenda fare trading sicuro e redditizio. Come del resto confermano i tanti investitori che hanno già fatto questa scelta.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 70.13% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.