Home Guide di Trading e Criptovalute Portafoglio di bitcoin: cos’é, come funziona e come averne uno

Portafoglio di bitcoin: cos’é, come funziona e come averne uno

Il fatto che il bitcoin sia una moneta virtuale non ti svincola dalla necessità di un portafoglio.

Un portafoglio bitcoin (bitcoin wallet) é quello che ti serve per conservare la tua criptovaluta. Si tratta di un software che é sostanzialmente l’equivalente di un conto bancario o un portafoglio fisico. Così come il bitcoin é il corrispondente di una moneta, il bitcoin wallet lo é di un portafoglio materiale. Chiaramente ha delle caratteristiche tali da essere adatto alle criptovalute: ogni bitcoin che viene salvato su di esso ha una chiave segretissima e per accedere al tuo conto occorre una password, per proteggerlo da accessi non autorizzati.

portafoglio_digitale_di_criptovalute

Disponibile in varie forme, per permetterti di accedere come e quando vuoi: desktop, mobile, web e hardware sono le quattro principali tipologie di portafogli. Grazie al wallet non solo puoi custodire i tuoi bitcoin, ma anche inviarli e riceverli: hai il pieno controllo delle tue monete virtuali e sono decisamente impossibili da hackerare o manomettere.

Indice:

  1. Tipi di portafoglio
  2. Portafoglio desktop
  3. Portafoglio mobile
  4. Portafoglio web
  5. Altri
  6. Tutto quello che puoi fare con il tuo wallet

Tipi di portafoglio

Un bitcoin wallet viene definito anche portafoglio digitale. All’interno di esso non viene memorizzato il bitcoin in sè, ma tutte le informazioni rilevanti come la chiave privata per accedere agli indirizzi bitcoin ed effettuare transazioni. Ogni tipo di portafoglio ha caratteristiche diverse, ma tutti sono conformi al protocollo Bitcoin stabilito, in modo che possano essere utilizzati per inviare e ricevere fondi indipendentemente da dove si trovano.

Le principali tipologie di portafoglio sono quattro: desktop, mobile, web e hardware.

Portafoglio desktop

I portafogli desktop sono software che devono essere installati sul pc. Grazie a questo programma puoi creare un indirizzo in modo da poter inviare e ricevere bitcoin. Alcuni wallet desktop ti permettono di memorizzare e conservare la chiave privata segreta e non é un aspetto da sottovalutare perché un domani il software dovesse essere compromesso, potrai facilmente recuperare il contenuto del tuo portafoglio.

C’è un aspetto negativo di questi programmi: se il file del portafoglio dovesse essere danneggiato e hai avuto l’ardire di non fare alcun backup, i bitcoin memorizzati in quel portafoglio sarebbero persi per sempre. Per questo é importantissimo fare backup affidabili di qualsiasi portafoglio desktop. E tenere questi backup fuori dalla portata di malintenzionati.

Alcuni desktop wallet permettono di conservare solo bitcoin, altri, tutti i tipi di criptovalute.

Portafoglio mobile

L’avvento del mobile, ha fatto sì che anche nel settore delle critpovalute nascessero metodi di gestione tramite applicazioni. Il portafoglio mobile infatti, funziona proprio tramite una semplice app da scaricare sul telefono o tablet. Una volta installata l’app, puoi fare da cellulare tutte le stesse funzioni del desktop.

Portafogli mobile sono disponibile per iOS, Android e tutti gli altri OS.

Portafoglio web

Per capire cosa sia un portafoglio web pensa a un servizio di invio fax online, senza la necessità di scaricare alcun programma ma permesso solo tramite browser. Il web wallet fa proprio questo: ti permette di accedere al tuo denaro virtuale senza la necessità di scaricare programmi sul tuo pc. In pratica, puoi accedere al tuo conto da qualsiasi browser o dispositivo mobile.

Rispetto a un portafoglio desktop, quello web é in genere più conveniente poiché non ti devi preoccupare dell’eventualità che il software si danneggi o che per errore tu possa eliminare un portafoglio dal tuo computer (e perdere i tuoi bitcoin).

Attenzione: se decidi di usare un web wallet, attento a non memorizzare online la tua password. Non si sa mai.

La principale critica rivolta alla maggior parte dei portafogli web è che si rinuncia al controllo: i web wallet solitamente gestiscono le chiavi private per conto dell’utente. In pratica quindi, é come dare le tue chiavi private a qualcun altro, sebbene di fiducia.

Altri portafogli

Portafoglio Hardware

Un portafoglio hardware è un hardware creato appositamente per archiviare bitcoin. Il vantaggio è che i portafogli hardware sono molto più difficili da compromettere rispetto a un software, quindi un malintenzionato deve essere un genio per potervi accedere. Questi wallet fisici infatti, usano solo una minima quantità di software, in quanto fungono proprio da supporto ospite.

Portafoglio di carta

Strano da pensare, eppure esistono: volendo é possibile incorporare bitcoin su un supporto fisico, come metallo o persino carta. È  buffo pensare che qualcuno voglia conservare su carta una moneta nata proprio per eliminare le valute cartacee, o almeno sostituirle. Gli svantaggi non sono pochi: se la carta viene persa o distrutta, anche i bitcoin memorizzati in essa sono volatilizzati per sempre.

Sono quindi un metodo di conservazione davvero poco utilizzato. Anzi, quasi praticamente sparito.

Come scegliere

Ognuno sceglie in base alle proprie esigenze e da ciò che si aspetta da un wallet. Secondo il pensiero comune non esiste al momento un modo più sicuro e intelligente di conservare criptovalute e gestire le transazioni in bitcoin di un portafoglio hardware. E lo dicono anche esperti di criptovalute di primo livello come Gavin Andersen e Peter Todd.

Un hardware wallet puoi custodirlo sul tuo personal computer in prima persona, mentre con gli altri sistemi subentrano sempre delle terze parti (seppur in maniera limitata delle caratteristiche stesse del bitcoin). E considerando che il bitcoin nasce proprio per gestire in completa autonomia il denaro senza interferenze terze, é la soluzione più consona.

Tutto quello che puoi fare con il tuo wallet

Grazie al tuo portafoglio BTC, oltre che conservare gelosamente i tuoi bitcoin e trasferirli o riceverne altri, puoi:

  • Trasferire valore in qualsiasi parte del mondo senza essere soggetto a controlli esterni e burocrazie governative; il progetto Bitcoin, d’altronde, è nato proprio con l’idea di base di poter fare a meno di banche e tutti gli intermediari che solitamente entrano in gioco con la classica valuta;
  • Controllare lo storico delle tue transazioni (una specie di estratto conto);
  • Acquistare online sui siti che accettano pagamenti in bitcoin;
  • Acquistare nei negozi fisici che accettano pagamenti in bitcoin (prova a chiedere, non sono così rari come si pensi).

Chiunque riceverà un tuo bitcoin o frazione di esso, non saprà nulla di te, perchè il bitcoin non contiene alcuna informazione personale.

Molte persone non hanno tempo e voglia di comprare una criptovaluta, spostarla su un portafoglio virtuale e mantenerla sicura.