Home Guide di Trading e Criptovalute Le basi del trading sui CFD

Le basi del trading sui CFD

trading_sui_cfd

Come investire nei CFD attraverso le basi del trading

In questa guida approfondiremo dei concetti affrontati in articoli sul trading precedentemente pubblicati in questo sito. Ma cercheremo di farlo attraverso varie mini guide su come investire online. Ogni guida tratterà’ diversi argomenti. Potrai seguirle una per una, perché le linkiamo da ogni pagina, così non perderai il filo del discorso.

Se vuoi iniziare dal principio, ti consigliamo di leggere anche il nostro pezzo Fare trading con i CFD, come fare e che broker scegliere” Iniziamo pure la nostra avventura nel mondo dei CFD. Ricordiamo che i CFD sono dei contratti, non si investe nell’asset stesso, ma in un sottostante dell’azione, o altro strumento finanziario, e si fa riferimento al prezzo, in salita o discesa, dell’asset di riferimento.

Cosa sono gli ordini

Con il termine ordine, nel trading online si considera una specifica istruzione, in piattaforme di trading,  che permette di aprire una determinata posizione all’interno del mercato finanziario. Quindi nel momento in cui si preme il bottone di acquisto o di vendita, si ordinerà al broker della piattaforma di effettuare una specifica richiesta. È la base del giocare in borsa.

Le tipologie di ordini non sono tutte uguali. Grazie alle piattaforme di trading, e ai nuovi prodotti finanziari come per esempio il CFD, sarà possibile utilizzare una serie di funzionalità che permettono di introdurre dei parametri che regolano l’entrata e l’uscita da una determinata posizione di mercato. Ma quali sono gli ordini possibili nel trading CFD? Di seguito analizziamo quelli principali:

gli ordini a mercato: con questo termine si considera il comando che viene inviato al broker di acquistare e vendere in maniera immediata e al prezzo di mercato di un titolo azionario, o criptovaluta o coppia di valute nel Forex. Si fa quindi riferimento al valore che un asset ha in quel determinato momento. Quindi, nel caso dei CFD, si potrà chiederà di aprire una posizione di acquisto in base al prezzo che si visualizza. Se invece si procede a chiudere il contratto, si farà riferimento sempre al valore dell’asset nel momento in cui stai dando un ordine;

gli ordini limite: in questo caso sarà possibile stabilire un limite di prezzo entro il quale si desidera aprire una posizione di acquisto o di vendita. Per comprendere il concetto, è come se si stabilisse un livello limite. Una volta che il prezzo dell’asset lo ha raggiunto, allora automaticamente l’ordine sarà eseguito. Gli ordini a limite sono spesso utilizzati quando una posizione è già aperta e vengono definiti anche come take profit, ovvero acquisire il profitto. Infatti nel trading CFD, tale forma di ordine permette di chiudere un contratto una volta raggiunto l’obiettivo di guadagno;

gli ordini stop: vengono anche definiti stop-loss, e sono molto utili al fine di poter evitare eventuali perdite eccessive, soprattutto nel caso in cui non si verifichi l’andamento previsto. Per esempio, se si è ipotizzato un trend in salita e si è aperta una posizione di acquisto, si pone lo stop-loss nel caso in cui il prezzo, invece di salire, invertisse il trend. In questo modo quindi si possono limitare le perdite sia per una posizione long che una short. Si avrà quindi uno stop buy, oppure uno stop sell. Nel primo caso si comprerà al raggiungimento del prezzo, nel secondo invece si venderà.

Gli altri tipo di ordini nel trading su internet

Nel trading online, come avrai capito, è possibile quindi negoziare in borsa anche eseguendo una serie di ordini in contemporanea e in modo da combinare differenti criteri che implicano la possibilità di avere un’operatività più ampia, ma con dei limiti. Si parla in questo caso di ordini condizionali o contingenti. Di seguito poniamo due esempi:

Market If Touch: il termine vuol dire quando tocca il mercato. Tale tipologia di ordine è utilizzato al fine di poter effettuare un acquisto o una vendita di un CFD di un titolo azionario, o altro strumento, solo nel caso in cui questo raggiunga un prezzo al di sotto della soglia di mercato. Ciò significa che viene stabilito un valore specifico, che una volta toccato, innesca quindi un ordine di mercato. È spesso utilizzato dai traders nel caso in cui si abbia sentore di un’improvvisa variazione del prezzo e quindi di possibili cambiamenti del trend;

Order cancel order: un ordine annulla l’altro, indica la possibilità di immettere due ordini in contemporanea e opposti, come per esempio di acquisto e di vendita. Nel momento in cui uno dei due viene eseguito, in maniera automatica, l’altro verrà cancellato. Può essere un ottimo strumento per investire nei CFD, dato che permette di aprire in contemporanea una posizione long e short. Con il verificarsi di uno dei due eventi, l’altro ordine viene automaticamente cancellato.

I margini e la leva finanziaria con i CFD

I CFD si caratterizzano per la possibilità di investire con poco capitale su assets più ampi e permettono al contempo di avere un guadagno proporzionalmente maggiore. Questo è dovuto al fatto che sfruttano la leva finanziaria offerta dal broker. La leva è uno strumento molto importante nell’ambito del trading online. Grazie ad essa sarà possibile ricevere dal broker una vera e propria aggiunta di denaro, attraverso la quale aprire una posizione più ampia e dal valore maggiore. Immaginiamo che un broker offra una leva finanziaria pari a 1:20. In questo caso, se per esempio si vuole operare con i CFD su un titolo per un valore complessivo di 2000 €,  non sarà necessario utilizzare l’intero capitale, ma solo 100€. Quest’ultimo è il margine richiesto al fine di poter operare. Quindi, nel caso dei CFD, si avrà da un lato il capitale nominale, ovvero quello su cui si negozia e che grazie alla leva finanziaria viene raggiunto, e dall’altro il capitale richiesto, che corrisponde al margine che deve essere impiegato dal trader per operare. Maggiore è il rapporto di leva e superiore sarà il margine oltre all’eventuale guadagno o perdita.

Lo spread negli investimenti su CFD

Operare con i CFD ha una serie di vantaggi. Non solo il capitale da investire può essere anche molto limitato, ma inoltre, tutte le piattaforme, non prevedono forme di commissioni ordinarie. Infatti per l’operatività su strumenti come le azioni, gli indici, oppure le materie prime, spesso, per ogni tipologia di operazione, le piattaforme di trading online chiede di pagare una somma, detta commissione.

Nel caso del trading sul Forex o sui CFD si parlerà invece di spread. Il termine è spesso utilizzato nell’ambito finanziario con il significato di differenza. Nel trading online, attraverso di esso, si identifica la differenza di prezzo generato tra l’acquisto e la vendita di un asset. Lo spread corrisponde al guadagno del broker nel momento in cui si decide di operare con l’apertura di una posizione di acquisto, oppure di vendita. Per calcolare la differenza viene utilizzato il PIP, acronimo per identificare il price interest point. Nel momento in cui si opera sui CFD, il guadagno si avrà una volta che sarà superato il valore dello spread sia nel caso di vendita o di acquisto di un contratto.

Il rollover nel trading in linea

I CFD trading sono degli strumenti molto utilizzati sia dai traders professionisti che da quelli alle prime esperienze, o che vogliono dedicare poco tempo a un investimento. Infatti, grazie alla leva finanziaria (come spiegato) e alla possibilità di avere un margine di guadagno elevato, sarà possibile ottenere dei profitti con degli spostamenti del prezzo di un titolo azionario molto ristretti. Per questo, quasi sempre, i contratti per differenza vengono chiusi in poco tempo. Nel caso in cui si voglia mantenere una posizione aperta e poterla rinnovare anche dopo l’eventuale termine stabilito, oppure il giorno successivo ad apertura del mercato, si parlerà di rollover. Il termine implica la possibilità di estendere una determinata posizione oltre i termini stabiliti. Nel caso dei CFD, il trader posticipa la chiusura della sua posizione, pagando ovviamente un costo aggiuntivo. L’esempio tipico è quello di voler mantenere la posizione di acquisto o di vendita anche durante la notte. Attraverso il rollover si avrà quindi il trasferimento di una posizione CFD su un altro contratto che si aprirà il giorno successivo.

L’operatività a termine nei mercati finanziari

L’operatività a termine si identifica con la possibilità di avere un momento d’inizio e uno di fine in una determinata operazione. I CFD sono caratterizzati proprio da questo aspetto. Infatti, il contratto per differenza, prevede una scadenza precisa stabilita al momento della sottoscrizione del contratto stesso, con il broker e che viene determinata all’apertura della posizione. In base ad essa, una volta raggiunto il valore indicato, la posizione quindi viene chiusa.

Dove fare trading sui CFD

Chi vuole iniziare a investire sui o nei CFD, come si usa dire,  deve prima di tutto saper scegliere il broker con cui operare nei mercati finanziari. E’ fondamentale che tu sappia che investire in borsa, se fatto in maniera giusta, può costituire una forma di guadagno senza precedenti. Se fatto al contrario in maniera errata, può far perdere a ognuno di noi tanti soldi. Negli ultimi 15 anni, grazie alla crescita di internet e delle borse di tutto il mondo, insieme allo sviluppo di prodotti derivati, come i CFD, le Opzioni Binarie, le Opzioni stesse, i Futures e altri, milioni di persone, in tutto il mondo, si sono avvicinate al settore del trading on-line.  Questa esplosione ha creato una euforia totale, dove sono spuntati, dal nulla, professionisti e guru del trading, spesso grandi truffatori online.  Esistono piattaforme di trading che offrono servizi non regolati dalla Cysec e non autorizzati dalla Consob. In sintesi, i tuoi soldi non sono protetti e i tuoi investimenti possono essere alterati. Si tratta di società registrate in paesi lontani, con prestanome, società dove chi ti contatta vuole solo rubarti soldi. Molti di questi ladri offrono anche un servizio chiamato “conto gestito”. E’ vietato, ovunque e senza avere permessi, di sollecitare clienti a investire in un qualcosa del genere e in questa maniera.  In sostanza, tu metti i soldi, il broker utilizza i tuoi risparmi per fare trading. Alcuni investono per davvero, molti non aprono nemmeno una posizione in borsa, e invece di fare quello che ti hanno promesso, rubano tutto e scappano. Hai capito? Molte piattaforme sono taroccate. Meglio andare al casino online. Ti faranno vedere che i loro risultati sono eccellenti, dopo qualche giorno vedrai il tuo conto di investimento aumentare in valore e dopo un po’ ti diranno di inviare un altro bonifico per poter incrementare le tue chance di dominare i mercati finanziari e comprarti una macchina nuova con il trading. Se con 1000 euro di investimento puoi fare 2000 euro, perché non investire 10000 euro per farne 20000, e senza nemmeno dover imparare perché loro lo fanno per te? Tutto falso! Attento alla truffa. Ne hanno parlato anche alle Iene e Striscia la Notizia. L’unica via per essere sicuro investendo online é solo una: Operare nei mercati con brokers di CFD regolati dalla Cysec e autorizzati Consob. E per farlo dovrai imparare come aprire una posizione di trading, cosa e’ il MACD, come utilizzare le Bollinger Band, come analizzare i grafici di trading e quali sono le migliori strategie per fare soldi online.  Il che vuol dire che non devi sperare che altri lavorino per te.  Esistono anche soluzioni alternative, funzionanti e ottime, per evitare di spendere troppo tempo sul computer o libri. Insomma, se non hai voglia di studiare, eccoti servito. Ma leggi tutto e fino alla fine! Insieme ai broker ladri,  sono anche spuntate delle scuole che insegnano a investire su titoli azionari, CFD, Forex e Criptovalute. Alcune sono molto serie, altre sono anch’esse inutili.

Il costo varia dai 1500 euro ai 5000 euro a corso o classe, a seconda del periodo e di dove vivi. A seguito di una nostra ricerca su internet, siamo arrivati alla conclusione che esistono solo due vie per imparare a investire in borsa e guadagnare su internet:

La prima via e’ quella di scegliere un broker di fiducia, investire dai 300 euro ai 500 euro, per avere abbastanza margine di rischio, e utilizzare i loro consulenti gratuiti. Sono a tua disposizione e potrai evitare di metterti a capire grafici e analisi tecnica. Dovrai solo chiedere a loro di aiutarti.

In questo caso non abbiamo dubbi! Il migliore in assoluto si chiama 24Option. Sono anche lo sponsor ufficiale della Juventus. E sono una garanzia di serietà, onestà e professionalità.  Hanno iniziato come piattaforma di opzioni binarie, ma oggi offrono il trading online con i CFD e il Forex e la migliore possibilità di investire in Bitcoin.  24Option garantisce un’assistenza telefonica e via email dei suoi clienti e corsi di studio gratuiti per imparare senza pagare nulla, compreso un conto demo. Clicca qui per per accedere al corso gratis di questo mese.

La seconda via e’ ancora più semplice: scegli una piattaforma di CFD che offre il servizio “copia un trader”. Esiste un opzione per copiare il trading di specialisti di mercato specializzati in borsa.  Potrai investire come loro, risparmiare tempo e soldi. Uno di questi si chiama eToro,  il primo broker al mondo a offrire questa possibilità unica nella storia.  Questo garantisce di avere accesso a strategie dei migliori investitori online, investitori da tutto il mondo.  A ciò si aggiunge una piattaforma intuitiva e facile da utilizzare e una leva massima di 1:400. Clicca qui per iniziare a negoziare nei mercati finanziari copiando trader di successo!

Segue una lista delle migliori piattaforme online per investire in CFD

Piattaforma Caratteristiche Deposito Min. Apertura Conto
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Scelta TOP criptovalute
  • Copia trading professionisti
  • Funzione copytrader
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
200 Inizia
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
  • Leva 1:30
  • Conto demo gratuito illimitato
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
100 Inizia
Servizio CFD. L'80,6% perde denaro.
Iq Option
  • Interfaccia di ultima generazione
  • Deposito Minimo Basso
  • Conto Demo
  • Piattaforma Intuitiva
  • Trade anche da 1 euro
  • Guida Completa
10 Inizia
24option
  • Tra i migliori broker in Italia
  • Conto demo gratuito di 100.000
  • Possibilità di tradare criptovalute
  • Senza commissioni
  • Leva 1:30
  • Guida Completa
100 Inizia
Markets
  • Trading su Criptovalute
  • Trend dei trader
  • Zero Commissioni
  • Piattaforma Professionale
  • Trading fine settimana
  • Guida Completa
100 Inizia