Home Guide di Trading e Criptovalute Come Investire Soldi online Senza Rischi oggi

Come Investire Soldi online Senza Rischi oggi

investire-soldi-senza-rischi

7 Strategie di Trading per investire limitando le perdite

Con l’avvento di Internet e delle nuove tecnologie, fare trading da casa è diventato veramente facile. Sono però molti quei trader che rischiano i loro risparmi e non riescono a guadagnare in borsa. Questa guida affronta l’argomento spiegando quali sono i metodi per investire soldi senza rischi. Dopo varie ricerche, siamo arrivati alla conclusione che si può investire e limitare il rischio e il modo migliore è, al momento, quello di utilizzare i CFD. Iniziamo a capire di cosa si tratta!

Le strategie per il trading con i CFD

Nel momento in cui ci si avvicina al trading online, avere una strategia per operare è qualcosa di molto importante. Con tale termine si considerano l’insieme delle attività che sono collegate tra loro e che sono finalizzate ad avere un piano d’azione utile a un preciso scopo. Nell’investire in borsa da zero l’utilizzo di diverse tipologie di tecniche ti aiuterà a incrementare il tuo portafoglio e ottenere un profitto.

Le strategie comprendono una serie di elementi, come la scelta del prodotto finanziario da utilizzare, per esempio i CFD, e l’applicazione di strumenti di analisi tecnica, o in altri casi di quella fondamentale, in modo da effettuare la scelta migliore. Ma quali sono le principali strategie che possono essere utilizzate? E quali sono quelle più adatte all’operatività con i contract for difference? Di seguito andremo ad analizzare le sette più importanti. Vogliamo però sottolineare che è necessario approfondire l’argomento attraverso le altre guide di questo sito.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa in modo sicuro? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera semplice.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Il Day Trading

La prima scelta che devi effettuare come trader, è quella di valutare se operare in un breve periodo oppure in uno lungo. La differenza principale riguarda sia l’investimento che il rischio a cui vai incontro. Questi variano in base al fatto che una tua posizione può rimanere aperta per solo poco tempo, oppure si prolunga anche per giorni, settimane e mesi successivi.

Day-Trading

Il day trading è un tipo di strategia a breve tempo. Ciò significa che effettui un acquisto e una vendita all’interno della stessa giornata e in alcuni casi in pochissimi minuti o addirittura secondi. Il tuo profitto sarà determinato dallo spostamento in positivo o in negativo di un asset anche solo di qualche pips. Alcuni strumenti finanziari sono molto utili a questo fine, come per esempio i CFD. Infatti, grazie a essi, sarà possibile non solo utilizzare un capitale ridotto, ma poter aprire delle posizioni più ampie tramite la leva finanziaria. I contract for difference ti permettono di ridurre il rischio e di ottenere un profitto consistente. Ma per impiegare tali strumenti devi avere conoscenze molto ampie dell’analisi tecnica in modo da poter evidenziare i segnali di un cambiamento di un trend oppure eventuali situazioni di ipercomprato o ipervenduto. Spiegheremo in seguito come fare.

Momentum Trading

Il momentum trading, nell’ambito del trading online, viene sfruttato quando stanno avvenendo dei cambiamenti nei mercati finanziari. Il tutto può essere fatto attraverso un indicatore che è un particolare strumento che è molto semplice da utilizzare e permette di identificare la velocità con cui si stanno muovendo i prezzi di un determinato prodotto. Questo indicatore di trading ti permette di poter evidenziare le situazioni di un possibile cambiamento di trend. Infatti, in queste fasi, vi potrà essere un aumento delle forze che interagiscono sul mercato e portano quindi a una fase di ipercomprato o ipervenduto. L’oscillatore è identificato da una linea che si muove intorno a una barra che viene definita come lo zero. Nel momento in cui l’indicatore passa al di sopra o al di sotto della linea avremo un probabile segnale rialzista o ribassista.

Il momentum può essere fondamentale se si deve decidere di entrare o uscire in una posizione di acquisto o di vendita nel trading sui CFD.

Immaginiamo un titolo come per esempio Amazon in cui abbiamo impostato lo strumento del momentum. In concomitanza con una particolare notizia, come può essere delle trimestrali molto positive, noteremo un cambiamento, per esempio un passaggio dell’oscillazione dal basso verso l’alto rispetto allo zero. In questo caso, potremmo aprire una posizione con i CFD di acquisto e sfruttare il possibile cambiamento di trend.

Swing Trading: come sfruttare le oscillazioni con i CFD

Il termine swing identifica i continui cambiamenti che si determinano in un prezzo di un titolo, che può salire e scendere; questi acquisiscono la tipica forma di un’onda. Grazie all’analisi tecnica si possono evidenziare dei momenti in cui un titolo effettua tale forma di salita e di discesa riproducendo nei grafici lo “swing”. Lo studio di queste fasi ti può permettere di aprire una posizione di acquisto e approfittare dell’oscillazione positiva, oppure di una vendita e utilizzare quella al ribasso. Un’onda può durare per una sola sessione, alcuni giorni consecutivi, settimane e in casi particolari anche un mese. In sintesi, chi investe come Swing Trader, ha molto tempo per analizzare i grafici e non chiude le posizioni tutti i giorni. Il processo è tutto più lento.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa in modo sicuro? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera semplice.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

CAN SLIM Trading

Il CAN SLIM è un acronimo utilizzato per identificare un sistema di trading molto diffuso nell’ambito degli investimenti sul mercato azionario e che può essere applicato anche ai contract for difference. Il suo ideatore è stato William J.O’Neil, il quale sintetizzò la sua idea all’interno di un libro. Il fondamento della sua strategia è un sistema di analisi che si basa su una serie di parametri che sono presenti all’interno dell’acronimo C.A.N.S.L.I.M. Ogni lettera ha un suo significato specifico. “C” identifica i guadagni trimestrali che devono essere crescenti. “A” sta per guadagni annuali che dovrebbero aumentare in modo progressivo. “N” identifica il nuovo, ovvero è necessario che collegato al titolo si stia verificando qualcosa di innovativo, sia nella creazione di un prodotto che nei prezzi o nella gestione. “S” identifica lo “shares” ovvero il rapporto tra domanda e offerta. “L” fa riferimento alle situazioni di scorte in magazzino. “I” identifica l’eventuale partecipazione da parte di istituzioni alla compagine azionaria di un titolo. Infine “M” sta per direzione del mercato, ovvero il suggerimento è quello di acquistare quando vi è una fase a rialzo o anche definita “bull”.

Strategia a lungo termine

Il buy and hold è il concetto con cui si identifica una strategia a lungo termine che si caratterizza nell’acquistare un titolo e di mantenerlo nel proprio portafoglio per un periodo di tempo variabile, che sia al di sopra di un giorno. In questo modo le oscillazioni del prezzo minime non influenzeranno il profitto. La chiusura della posizione avverrà una volta che, trascorso una serie di mesi o anche un anno, si sarà raggiunto il valore che si è prefissato. Per poter stabilire in maniera idonea una strategia a lungo termine può essere utile una conoscenza dell’analisi fondamentale, dato che si fa riferimento all’andamento complessivo del mercato.

Il trading su titoli a basso costo: le Penny Stocks

penny-stocks-trading

Le Penny Stocks sono delle azioni, spesso di piccole aziende, che hanno un valore molto basso. Per questo vengono definite con il termine “penny”. Nel caso del mercato americano sono tutti quei titoli che vengono scambiati al di sotto del 10 dollari. Il trading su questi assets appare al contempo molto rischioso, per la loro volatilità, ma anche vantaggioso, dato che sarà possibile operare effettuando dei profitti molto elevati con soli pochi pips di spostamento del prezzo. Infatti per un’azione che vale 0,50 dollari, basta pochissimo per farla salire o scendere del 2%. L’unico aspetto negativo è che, per guadagnare, sarà necessario avere un portafoglio di investimento molto ampio e questo è possibile operando con i CFD, i quali, grazie alla leva finanziaria ti permettono di entrare in assets ampi ma con un capitale ridotto. Inoltre, per operare in maniera adeguata sulle Penny stocks, è necessaria la conoscenza dell’analisi fondamentale, dato che le notizie, i dati e le relative dichiarazioni che possono essere collegate in maniera diretta o indiretta alle azioni, portano un netto cambiamento di tendenza con lo spostamento degli assets.

Investire nelle biotecnologie

Il trading che ha come oggetto particolari tipologie di aziende che sono concentrate nel settore delle biotecnologie, può essere per un investitore un’ottima opportunità ma al contempo cambiare anche la sua carriera e non sempre in positivo. Il trading biotech prevede quindi di operare su azioni di società che stanno sviluppando dei farmaci o delle tecnologie collegate alla realtà medica e che sono in attesa dell’approvazione della FDA.

investimenti-biotech

La Food and Drug Administration è un ente governativo che ha il compito di valutare tutti i prodotti alimentari e farmaceutici. Prima di introdurre un qualunque nuovo elemento in commercio, vengono effettuati dei test che sono molto severi e che prevedono tre fasi. In ognuno di questi momenti un titolo biotech può subire delle oscillazioni. Inoltre, nella fase in cui vi sia l’approvazione finale da parte della FDA, il valore del prezzo inevitabilmente salirà. Sarà quindi possibile sfruttare le varie notizie, per poter operare con i CFD, aprendo una posizione long se, per esempio, le notizie da parte della FDA sono positive, oppure di vendita nel caso opposto.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa in modo sicuro? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera semplice.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

In cosa posso investire senza rischiare il mio capitale?

Il trading permette di eseguire attività di trading su molti strumenti finanziari, sono tutti sicuri se utilizzerai lo stop loss e se seguirai il money management. Potrai scegliere tra:

– azioni

– obbligazioni

– valute

– titoli di stato

– azioni

– futures

Questi strumenti finanziari necessitano di almeno una minima esperienza, se non vuoi rischiare soldi con il trading. Quindi,  prima di utilizzarli dovrai informarti. Sono infatti tantissimi gli elementi che determinano i prezzi dei mercati. Per questo, ogni minima notizia o un fatto inaspettato possono cambiare del tutto la situazione delle borse mondiali e portare perdite come guadagni.  Per questo devi per forza essere sempre aggiornato, partecipare a dei corsi online di trading se puoi, e non credere alle bufale che leggi su internet.  Come avrai capito, tutto questo è possibile grazie all’esperienza, lo studio e la curiosità. Il modo migliore per limitare i danni, è quello di investire in borsa utilizzando i CFD. Vediamo di capire di cosa si tratta.

Utilizzare i CFD per ridurre il rischio di perdere soldi in borsa

Considerato che stiamo spiegando come investire senza rischi di perdere soldi ,  e dopo aver analizzato 7 metodi per farlo, è molto importante capire adesso cosa sono questi famosi CFD dei quali sentiamo parlare molto spesso. Per  CFD si intende quei contratti definiti per differenza sottoscritti con una piattaforma di trading dove viene negoziata la differenza del prezzo di un determinato prodotto finanziario, come ad esempio un titolo azionario come Netflix, al momento dell’apertura e al momento della chiusura della posizione  di trading che rappresenta il contratto stesso. Tramite i CFD, che sono un prodotto derivato,  è possibile fare soldi in borsa dall’oscillazione dei prezzi dei CFD acquistati.

cfd-trading

Le operazioni sono facili e non devi utilizzare tanti soldi per farlo. I CFD ti permettono di guadagnare dalla differenza del prezzo di apertura di un titolo azionario, ad esempio, rispetto a quello della chiusura dello stesso, ma permettono di incassare anche quando i prezzi scendono. Il tutto dipende se avrai deciso di andare Long, quindi di comprare un CFD, o di andare SHORT, quindi avrai scelto di vendere un CFD. Di solito si va Short quando si prevede che un certo CFD sia destinato a scendere. Ad esempio, se guardando ai grafici in borsa di Amazon, dopo aver effettuata lanalisi tecnica o fondamentale dei mercati, riterrai che l’azione di Amazon sara destinata a scendere, potrai aprire una posizione SHORT, comunicando al broker che vuoi vendere Amazon; o meglio che vuoi vendere un Contratto Per Differenza di Amazon. In questo caso non dovrai comprare il titolo azionario, ma il suo CFD, che riflette il prezzo dell’azione stessa.

Le negoziazioni di trading CFD online sono uguali quindi a quelle che puoi fare quando investi in borsa. Dovrai però scegliere una piattaforma di trading, autorizzata dalla Consob,  e dopo la fase di registrazione potrai aprire ordini e iniziare a investire comodamente da casa. Potrai acquistare o vendere in base alle tue analisi di andamento del titolo azionario scelto; put per le previsioni di rialzo e call per quelle al ribasso. Ovviamente, queste operazioni borsistiche possono farti fare tanti soldi, ma se usate male possono farti perdere tutti i tuoi risparmi.

Per questo sarebbe bene che tu faccia uso delle tecniche di trading descritte in questa guida e nelle altre guide di questo sito, e che tu sappia usare alla perfezione sia la Leva Finanziaria che lo Stop Loss. Questi sono due dei migliori modi per investire senza rischiare soldi. Lo sai che la maggior parte dei trader perde il 70% delle volte, ma il 30% delle volte che vince guadagna più soldi, e di gran lunga, di quelli che ha perso? Cerchiamo di capire come fare.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa in maniera sicura? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera semplice.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

La Leva Finanziaria per non perdere soldi in borsa

È un peccato, ma alcune persone sono attirate da promesse esagerate e da promesse di ricchezza nell’utilizzare dei contratti di trading per differenza, e non imparano mai come usare i loro conti di trading in modo sicuro e prima di perdere tutti i loro risparmi. Questo accade perché molti siti internet o forum parlano di guadagni facili con i CFD.  Mentre molti trader hanno grandi rendimenti sulle singole negoziazioni, questi sono controbilanciati da perdite su altri e i CFD non sono in grado di soddisfare i bisogni e gli obiettivi di investimento di tutti gli investitori che esistono oggi nel mercato.

I CFD sono adatti a chi vuole aprire posizioni di trading a breve termine orientate su mercati volatili. La leva finanziaria diventa, in sintesi,  l’unica grande attrazione e rischio di negoziare contratti per differenze. Investendo sul trading a margine tramite CFD richiede meno denaro rispetto all’acquisto di titoli azionari equivalenti, ma avrai comunque accesso allo stesso profitto o perdita. Molti investitori ti diranno che negoziare un derivato, come i CFD,  è rischioso e spesso hanno ragione. Devi solo depositare una frazione del valore delle azioni, del forex o delle materie prime che acquisti. Se acquisti un CFD azionario, aumentando il 10% del valore, guadagni il 100% se le azioni aumentano del 10%. Allo stesso modo, se i titoli azionari dovessero diminuire del 10%, potresti perdere l’intero deposito iniziale. Questo è però 10 volte il guadagno o la perdita rispetto all’acquisto delle azioni stesse. Ciò che rende il tutto pericoloso, risiede nel fatto che la gente non sa controllare il rischio e non sa usare la leva in maniera efficace.

Impara: il potere della Leva Finanziaria

La capacità di ottenere un guadagno da piccole mosse in percentuale su una negoziazione, una coppia di valute nel forex o un indice, è dovuta a una cosa sola: il potere della leva. Il livello di leva offerto dai broker di CFD aumenta il movimento sottostante del titolo azionario di riferimento, che può essere sia positivo che negativo.

leva-finanziaria

Un vantaggio magnifico dei CFD è la possibilità di negoziare titoli sul margine, ossia la capacità di ottenere esposizione su un contratto azionario, indice o valuta con un uso del proprio capitale personale limitato. Invece di pagare l’intero valore del contratto CFD, gli investitori possono assumere posizioni di trading con margini che vanno dal 5 al 10%. Ciò offre ai trader di CFD un’esposizione maggiore di quella che si può ottenere investendo su titoli tradizionali che non offrono a leva. In ogni caso, è importante notare che anche se è necessario un deposito iniziale più piccolo per iniziare a operare con i CFD, sarai in ogni caso esposto al movimento del prezzo del CFD azionario per l’intero valore nozionale della posizione. In altre parole, nonostante un minore impegno di capitale, il trader di CFD acquisisce in ogni caso un esposizione commerciale dettata dai cambiamenti dei prezzi a favore o contro l’intero valore nominale della posizione aperta.

Negoziare in CFD con un margine del 10% equivale a sfruttare una speculazione di 10 volte, quindi con un deposito di 10.000 euro si possono aprire posizioni fino a 100.000. Questo vuol dire che, anche con piccole fluttuazioni dei prezzi, si possono fare tanti soldi investendo in questi CFD; ma questo funziona anche in senso inverso – le perdite possono anche essere amplificate se il prezzo si muove contro la tua posizione. Ad esempio, quando si negozia un CFD con un margine del 5%, un aumento del prezzo del 2% dell’attività sottostante può portare guadagni del 20%, ma se il prezzo scende del 2%, ciò potrebbe comportare una perdita del 20% dell’importo che hai depositato per aprire la posizione stessa.

Avrai capito quindi che è importante comprendere in maniera esaustiva tutte le caratteristiche dei CFD e prima di inoltrarsi nei mercati finanziari.  Usando la leva potrai sfruttare il tuo capitale di investimento a tuo favore, ma dovrai essere capace a non utilizzarlo contro i tuoi interessi. Il concetto di leva finanziaria è difficile da capire per molte persone, ma è essenziale essere istruiti prima di utilizzare fondi reali. I CFD sono essenzialmente una scommessa leveraged su future variazioni del prezzo di mercato.

Vuoi Iniziare ora a investire in borsa in maniera sicura? I tre broker che seguono hanno consulenti che ti possono aiutare a fare trading in maniera semplice.

Clicca qui per aprire un conto con 24Option.

——-

Clicca qui per aprire un conto con Trade.

——-

Clicca qui per aprire un conto con eToro.

Effetto leva, capiamolo insieme

Probabilmente,  il modo migliore per fare un confronto più vicino a tutti noi è quello dell’acquisto di una casa con un mutuo. La maggior parte delle persone capiscono che possono acquistare una casa investendo solo il 10% o il 20% del loro capitale e prendendo in prestito il resto del denaro con un mutuo che restituiscono in un periodo di tempo. Fino alle bolle immobiliari degli ultimi anni, questo è stato considerato un modo estremamente sicuro e redditizio di usare i risparmi. Si poteva comprare una casa del valore di 200.000 euro pagando solo  20.000 euro come deposito e pagando 1000 euro al mese. Quando il valore della casa aumentava del 10%, l’investitore “aveva guadagnato” 20.000 euro sul suo investimento iniziale di 20.000.

mutuo-casa

La bolla immobiliare rappresenta ciò che può accadere quando negozi in CFD. La leva è una buona opzione se fai scambi giusti, ma è una cosa terribile se scambi male e non sai gestire il tuo denaro. I neofiti del trading di CFD, a volte, credono che i prezzi non scenderanno mai. Ma, a mano a mano che, invece, i prezzi scendono, e quando i CFD scendono, ci si può ritrovare a  finire di dover pagare più di quanto uno non abbia a disposizione.

Questo è forse il modo più semplice per capire come la leva finanziaria può funzionare contro di te e per te. Con le case, a volte era difficile trovare un acquirente quando il valore calava, e in ogni caso le persone avevano bisogno di un posto dove vivere e non volevano vendere. Con i CFD, quanto stai perdendo, la situazione, se presa in tempo, è ancora sotto il tuo controllo, perché, in una posizione perdente, puoi scegliere il momento in cui vendi. Se desideri mantenere il rischio al minimo, puoi negoziare i CFD senza leva e trattare il tuo conto di trading online come un conto di scambio azionario. Quindi con 20.000 euro in contanti nel tuo conto di trading online, puoi aprire posizioni non superiori ai tuoi 20.000.

A causa del modo in cui funziona la leva, i trader di CFD devono comprendere appieno i rischi e i costi coinvolti. Gli utili e le perdite si basano sull’intero valore del contratto una volta chiuso lo scambio. Ciò significa che, lato positivo, i profitti possono essere significativamente maggiori dei soldi depositati sul conto e di quelli di cui hai bisogno per iniziare a fare trading. Ma, di nuovo, e scusaci se te lo ricordiamo, ma vogliamo proteggerti, potrai anche perdere soldi.

In pratica ci sono due cose che governano e controllano le tue perdite e vanno calcolate prima di iniziare a investire. Uno è la previsione del prezzo successivo alla tua entrata nella posizione, meno il prezzo di entrata che deciderai. Questo ti dirà se la tua idea di trading può funzionare e se è in linea con il rischio. Generalmente devi sempre investire un euro per ricavarne tre. Meno di questo non devi entrare nella posizione. L’altro è l’importo che hai investito nella posizione di trading. Osservando questi due parametri, puoi vedere quanti soldi potresti in teoria perdere. Per fare trading in sicurezza, devi stabilire un limite che sei disposto a perdere per ogni posizione aperta; molti trader impostano questo valore al 2%. È quindi possibile operare analizzando i mercati all’indietro e per vedere quale è il massimo che si dovrebbe investire in una particolare operazione. Il tutto usando sempre lo Stop Loss. Vediamo di capire come funziona, facendo un esempio con il Forex. Ma puoi e devi applicarlo su ogni asset nel quale vorrai investire: criptovalute, titoli azionari, materie prime, indici o ETFs.

Come usare Stop Loss nel trading Forex

L’uso dello stop loss è molto importante per la gestione del rischio nel forex trading e in qualsiasi forma di investimento. Prima di entrare in qualsiasi transazione, è necessario essere molto chiari sul livello di rischio che si è pronti a prendere. Supponiamo di aver individuato un impostazione di scambio ad alta probabilità con un rapporto rischio / rendimento di 1: 3! Ricordati, investi un euro per farne tre.

Come calcolare lo Stop Loss?

Il tuo rischio è l’importo che sei disposto a perdere se la transazione di trading dovesse andare male. Supponiamo che tu sia disposto a perdere massimo 500 euro in una specifica posizione aperta. 500 euro, nel Forex,  si traduce in 50 pips su un account standard. La ricompensa è il tuo obiettivo di profitto. Dovrebbe essere 1.500 euro o 150 pips per darti un rapporto rischio / guadagno di 1: 3!

Alcuni trader non si sentono a proprio agio con 50 pips stop loss (SL). Solo tu puoi decidere il rischio che sei pronto a prendere. Nel trading volatile su grafici a fotogrammi più alti come il grafico giornaliero, dovrai usare una SL (stop loss)  tra 30-50 pips per dare ai mercati spazio per poter muoversi. Usando uno stop loss troppo piccolo, tipo 20 pips, aumenta le probabilità di vedere la tua posizione chiusa troppo presto e di incorrere in un movimento a tuo sfavore, ma falso.  

stop-loss-nel-trading

Quindi, quando entri in un trade, decidi sempre con molta attenzione dove posizionare lo Stop Loss. Dove posizionare lo SL iniziale di 50 pips? Se usi le candele di trading, puoi usare i modelli a candele per dirti dove posizionare lo SL. In effetti, un buon sistema di trading ti dirà dove posizionare lo stop loss.

Ora, quando lo scambio va bene e inizia a muoversi nella direzione che avevi voluto, puoi spostare lo SL seguendo il movimento giornaliero e i trend. Un altro approccio, in caso di trading di tendenza, consiste nell’utilizzare un trailing stop. Una volta che la tua posizione diventa redditizia, puoi sostituire lo stop iniziale con un trailing stop.

Dovrai seguire l’azione del prezzo per la quantità di pips specificata. Ad esempio, se avrai inserito un trailing stop di 20 pips in una tendenza al rialzo, questo stop loss andrà a considerare, sempre, l’azione del prezzo riferita a 20 pips. In questo modo, una volta che sarai in profitto, potrai continuare nel trading e mantenere la posizione finché il trend continua.

Quando la tendenza si inverte, e l’azione di prezzo va verso i 20 pips, il trailing stop verrà attivato automaticamente e tu sarai fuori dal mercato. Con la pratica e l’esperienza, sarai in grado di conoscere il posto migliore dove porre lo stop loss. Se utilizzerai sempre la regola che per ogni euro investito vorrai guadagnare tre euro, se utilizzerai lo stop loss in maniera esatta, vedrai che, anche perdendo soldi nel 70% delle volte che investirai, il 30% delle volte che avrai ragione, farai tanti soldi.

Piattaforma Caratteristiche Deposito Min. Apertura Conto
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
  • Leva 1:30
  • Conto demo gratuito illimitato
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
100 Inizia
Servizio CFD. L'80,6% perde denaro.
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Scelta TOP criptovalute
  • Copia trading professionisti
  • Funzione copytrader
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
200 Inizia
Iq Option
  • Interfaccia di ultima generazione
  • Deposito Minimo Basso
  • Conto Demo
  • Piattaforma Intuitiva
  • Trade anche da 1 euro
  • Guida Completa
10 Inizia
24option
  • Tra i migliori broker in Italia
  • Conto demo gratuito di 100.000
  • Possibilità di tradare criptovalute
  • Senza commissioni
  • Leva 1:30
  • Guida Completa
100 Inizia
Markets
  • Trading su Criptovalute
  • Trend dei trader
  • Zero Commissioni
  • Piattaforma Professionale
  • Trading fine settimana
  • Guida Completa
100 Inizia