Home Guide di Trading e Criptovalute Indicatore di Trading RSI Relative Strength Index

Indicatore di Trading RSI Relative Strength Index

Indicatore_RSI_Relative Strength Index

Cos’è e come utilizzare l’indicatore di trading Relative Strength Index

Il Relative Strength Index è uno dei più importanti indicatori dell’analisi tecnica per il trading online la cui funzione principale è quella di determinare la forza di una tendenza di mercato e di seguito determinare anche la probabilità che la tendenza cambi direzione. I migliori trader utilizzano questo indice proprio per prevedere gli eventuali cambi di tendenza e per guadagnarci su. La popolarità di questo indice è dovuta principalmente alla semplicità della sua interpretazione. Per questo motivo si tratta di un indice che viene sempre di più insegnato ai principianti del trading cercando di porre delle solide basi per poter operare nei mercati finanziari. La facilità interpretativa dell’indice RSI ne fa anche uno degli strumenti più utilizzati nel mondo del trading online.

L’indicatore RSI è stato sviluppato da W. Wilder. e per la prima volta venne pubblicato nel giornale Commodities nel giugno del 1978. Wilder ha consigliato di utilizzare un timeframe di due settimane per il calcolo dell’indice RSI. Al giorno d’oggi, oltre a questo periodo (il timeframe) i trader utilizzano anche indici RSI calcolati sulla base di nove giorni lavorativi e quelli ottenuti su dei calcoli relativi a 25 giorni di trading. Per impostazione predefinita questo indicatore, nei terminali di trading MetaTrader 4 e 5, si basa su un tempo di 14 giorni, come per la maggior parte degli altri indicatori. In generale, il numero di periodi unitari scelti per calcolare l’RSI, la prima volta, può essere assolutamente casuale. Per questo, prima di scegliere il periodo di calcolo più adatto, si consiglia di sperimentare questo indicatore utilizzando diverse tempistiche di riferimento per lo stesso calcolo. È importante non dimenticare che più breve è il tempo di calcolo, più sensibile sarà l’indicatore. Questo a sua volta comporta la presenza di moltissimi segnali di trading che risulteranno falsi. Per segnali di trading si intende, in questo caso, quando entrare nel mercato e aprire o chiudere una posizione di investimento.

Questo Indicatore viene usato per completare l’analisi tecnica e mettere insieme una strategia di trading, spesso utilizzando altri indicatori, come ad esempio il MACD e sicuramente i supporti e la resistenze. Queste servono al trader per aumentare le potenzialità del proprio operato provando a massimizzare i guadagni.

l’RSI è  un tipico indicatore definito di “momentum”e in grado di ovviare ai vari problemi legati spesso alla volatilità dei titoli azionari, dell’indicatore del Rate of Change e di altri oscillatori di questo tipo. Molti indicatori, difatti, spesso e volentieri, generano tantissimi possibili scenari e la loro interpretazione rende il trading online davvero difficile, specialmente durante i rapidi movimenti del mercato (sia al ribasso che al rialzo). I trader, quindi, si ritrovano dinanzi a moltissimi problemi quando avviene una brusca inversione di tendenza. L’indicatore RSI aiuta a minimizzare le distorsioni dovute ad altri oscillatori e, oltre a risolvere questo tipo di problematiche, offre al trader la possibilità di basarsi su di una banda di oscillazione costante che varia da 0 a 100. Questo offre ai trader la possibilità di effettuare una comparazione con i valori di livelli prestabiliti.

Vi sono comunque delle discussioni sul nome di questo indicatore, in quanto con il termine “forza relativa” ,in genere, s’intende un grafico abbastanza lineare su cui sia possibile confrontare due entità completamente differenti (per esempio un’azione e il relativo indice). L’RSI, però, non misura le correlazioni e quindi il concetto della forza relativa espresso dall’indicatore, e dal suo nome, potrebbe facilmente confondere.

Ciononostante, al giorno d’oggi l’RSI è un indicatore tecnico molto richiesto che, non a caso, è disponibile in un qualsiasi software di analisi tecnica. Tuttavia, alcuni analisti sostengono che l’indicatore RSI stia gradualmente perdendo di efficacia a causa di un uso troppo ampio. In effetti, considerando che sono sempre di più i trader che utilizzano questo indicatore, viene naturale pensare che la sua efficacia stia diminuendo su scala globale . Se questo è vero o no è una questione non chiara, ma resta il fatto che il calcolo dei cambiamenti nei valori dell’indicatore ha permesso a molti traders di guadagnare un vero e proprio capitale.

Alcuni suggerimenti nell’Utilizzo dell’RSI

Ricorda: non ci sono indicatori sul Forex, o titoli Azionari, CFD e criptovalute che sono perfetti.  Tutti gli indicatori forniscono anche delle indicazioni errate. L’indicatore RSI, come tutti gli altri, richiede la conferma dei suoi segnali e meglio se tale conferma sia forte. Quando costruisci il tuo sistema di trading, usa diversi indicatori.

Nonostante l’indice RSI sia più preciso di molti altri, ricordati di osservare la gestione del denaro. Non devi mai rischiare più del 2% del tuo capitale in una singola transizione. Nemmeno se l’indicatore RSI ti fornisce dei segnali di trading molto forti e precisi. Un simile approccio ti proteggerà dalla rovina e ti permetterà di guadagnare costantemente in borsa usando l’indicatore RSI.

Segui chiaramente la tua strategia di trading vincente. Se è necessario aprire una negoziazione sull’indicatore RSI, apri una posizione senza distanziarsi mai dalla strategia che hai scelto per il trading. Solo seguendo le regole dell’indice RSI riuscirai a guadagnare costantemente.

Calcolo dell’indicatore RSI

Non avrai bisogno di fare calcoli, ogni piattaforma di trading ha tools automatici che ti permettono di utilizzare questo indicatore senza dover fare nulla. In ogni caso, per i curiosi, per il calcolo di RSI vengono utilizzate le variazioni di prezzo positive (U) e negative (D). Il giorno è chiamato “ascendente” se il prezzo di chiusura di oggi è più alto di quello di ieri. Ovviamente, più è grande la zona tempistica di riferimento e più calcoli bisognerà effettuare. Per esempio, per il tempo di 14 giorni bisognerà effettuare 14 calcoli sui 14 periodi.

La formula di base è la seguente:

RSI = 100*U / (U + D)

In questa formula la U rappresenta la media delle differenze di chiusura al rialzo nel periodo di giorni scelti. D, invece, è la media del valore assoluto tra le differenze di chiusura al ribasso nel periodo di giorni scelto.

Se i prezzi di chiusura di oggi e di ieri sono uguali, U e D sono pari a 0. Altrimenti i valori di U e D vengono livellati usando una media mobile esponenziale modificata. Così prima viene calcolato il fattore del Relative Strength in base al quale poi calcoliamo il relativo indicatore.

RS = EMA[N] of U / EMA[N] of U + EMA[N] of D

In questo l’RSI si calcolerà così:

RSI = 100 – 100 /(1+RS)

Queste considerazioni ci permettono di stilare anche un’altra formula utile per il calcolo dell’indice RSI.

RSI = 100*EMA[N] of U / EMA[N] of U + EMA[N] of D

Segnali del trading con l’indicatore RSI

Segnale di Ipercomprato /Ipervenduto: si verifica quando il valore dell’indicatore RSI si avvicina al segno del 100% o dello 0%. Secondo uno schema alternativo l’avvicinamento del grafico alle zone superiori a 70% e a 30% vengono considerate come dei deboli segnali di trading. Quando il segnale si avvicina al 70% significa che troppe persone stanno comprando un asset. Sarà Allora il momento di vendere. Al contrario, quando il grafico mostrerà un avvicinamento del segnale intorno al 30%, sarà il momento di comprare.

Segnali_Di_Trading_RSI

Discrepanza: si verifica quando il grafico indicatore si muove in direzione opposta al movimento del prezzo;

– Le cifre dell’analisi tecnica sono applicabili alla tabella degli indicatori RSI e aiutano a prevedere la fine di una tendenza;

– La tendenza dell’indicatore di solito coincide con l’andamento del grafico dei prezzi fino a uno qualsiasi degli eventi di cui sopra. Convergenza e divergenza di grafici e indicatori dei prezzi sono uno dei metodi per determinare la fine di un trend. Di solito, il prezzo, dopo tali segnali, va nella direzione di RSI.

Un altro segnale che fornisce l’RSI è relativo alla divergenza/convergenza. Questi rappresentano il ​​segnale più forte dell’analisi tecnica. Se a un trend rialzista un nuovo massimo appare sul grafico dei prezzi, e l’RSI non forma un nuovo massimo (divergenza), la tendenza termina e il prezzo gira nella direzione opposta. Se con una tendenza al ribasso un nuovo minimo si forma sul grafico dei prezzi e l’RSI lo raggiunge (convergenza), avviene un indebolimento della tendenza con la conseguente inversione dei prezzi.

L’RSI può essere usato come un filtro. Non puoi comprare quando l’asset è già ipercomprato, cioè quando l’RSI è sopra il livello di ipercomprato. Non puoi vendere quando il mercato è già ipervenduto, cioè quando l’RSI è sotto al livello di ipervenduto.

Brokers su cui investire utilizzando l’RSI

L’RSI, come altri indicatori di trading, puo’ aiutarti a fare soldi nel trading. A primo impatto ti può sembrare complicato capire come usarlo. Per questo, la cosa migliore, e’ quella di trovare un broker che sia disposto a insegnarti tutti i trucchi del trading.

Investire in borsa con le criptovalute, titoli azionari ,Forex, materie prime o CFD va fatto aprendo un conto demo su un broker, in maniera ordinata, legale e un broker che ti permetta l’utilizzo di indicatori e strumenti finanziari. La scelta è complicata perché ci sono molte offerte promozionali e aziende su internet, alcune frodi on-line. Per evitare di essere truffato dovrai operare nei mercati solo utilizzando Broker Autorizzati dalla Consob ad accettare clienti italiani. La maggior parte di questi broker hanno sedi fuori dall’Italia, ma sono legali.  In generale, comunque, per scoprire se un broker è regolato o uno scam, ci si deve basare su alcuni parametri come ad esempio le regolamentazioni e permessi che il broker possiede, i tipi di costi quando si aprono posizioni, il minimo deposito per poter iniziare a investire, la presenza o assenza di un’opzione per poter utilizzare un conto demo e la possibilità di avere un assistente insegnante offerto dal broker e lezioni su come investire. Di seguito ti illustriamo 5 dei migliori broker per investire che accettano investitori italiani interessati in CFD, Forex, Materie Prime, Indici, ETF e Azioni:

24Option: questo broker offre una leva fino a 1: 400 e molti prodotti sulla propria piattaforma e utilizza MetaTrader 4. 24Options è un broker che va bene sia per i trader alle prime armi che per quelli che già sanno cosa fare. Il numero di azioni presenti non è molto grande, ma, se sei un amante delle scambio di valute, troverai molte coppie Forex e la possibilità di investire in tante criptovalute, come il bitcoin, ethereum, litecoin e altre.  Se sei un trader che vuole avere un portafoglio di investimento composto da molti assets, questo broker è  perfetto per te.

Gli spreads sullo scambio di valute dipendono molto dalla coppia di valute che sceglierai e dal momento in cui inizierai a negoziare in borsa. È bene tenerne conto quando si investe utilizzando 24Option.

Uno dei principali vantaggi di questa azienda risiede nel fatto che il loro servizio è interamente offerto in Italiano, dal sito, ai materiali di marketing fino a tutto il materiale informativo e corsi di trading. Il supporto online e telefonico fornisce un’attenzione perfetta per il trader italiano, che può anche utilizzare Postepay per depositare in modo semplice e veloce. Allo stesso tempo, dobbiamo specificare che ci sono anche altri broker che usano Postepay, ma con 24Option, iniziare a investire è veramente semplice e veloce.

24Option possiede una licenza di Cipro che lo autorizza a operare in Italia con la Consob. Esistono anche altre licenze, ma la licenza Cipriota, chiamata CySEC, è un ottimo modo se si vuole essere tranquilli che il broker non utilizzi metodi scorretti. Ti consigliamo comunque di  usare, come prima cosa, un conto demo e prima di depositare i tuoi soldi.

Per utilizzare questo conto demo dovrai poi investire un minimo di € 100. Infine, ti consigliamo di depositare una somma maggiore perché, ad esempio, con 500 potrai gestire il rischio di perdere soldi in maniera migliore, distribuendo i tuoi risparmi su più assets. Apri ora un conto demo e inizia a negoziare in borsa.

eToro: eToro ha un call center clienti 24 ore su 24 e un TEAM Italiano di livello top. Gli specialisti di eToro sanno bene come funziona la loro piattaforma e conoscono tutti i trucchi per aiutarti ad avere successo in borsa. Inoltre conoscono tutti i sistemi di trading di eToro. I depositi e prelievi vengono approvati in in maniera rapida e professionale. Inoltre, esistono tantissimi metodi di pagamento per effettuare un investimento.

I clienti di eToro possono depositare con tutte le migliori carte di credito (Postepay, Skrill, PayPal, Webmoney, Neteller e altre). In più eToro è anche una società finanziaria totalmente regolamentata (FCA, ASIC e CySEC) che garantisce ai suoi trader un livello supremo di garanzie e trasparenza.

Il sito internet di eToro può essere usato in Italiano e puoi tradare in FX, titoli azionari, ma anche in indici, CFD,  materie prime e Bitcoin.

eToro è considerata essere una piattaforma con vaste possibilità di speculazione in borsa. Questo broker è l’ideale per chi vuole speculare nei mercati finanziari e sfruttare la funzionalità di copiare negoziazioni di altri trader professionisti che hanno a disposizione tanti soldi, il tutto per poter realizzare un guadagno senza dover studiare o imparare a scambiare in borsa o dover imparare come usare, ad esempio, l’RSI. Aprendo un conto, i tuoi costi saranno solo quelli inclusi negli spread e nei costi stessi nello scambio di valute o per comprare un contratto CFD. Quindi è importante decidere su quale asset fare trading e prima di effettuare un deposito.

eToro è una piattaforma di trading on-line famosa nel mondo. I loro uffici sono a Cipro e in Israele e la società è conosciuta come un network di investimento social leader a livello internazionale. La società ha anche rivoluzionato l’aspetto del trading online creando nuovi metodi e tecnologie che i trader possono usare per investire in modo semplice.

eToro è stato uno dei primi business, ad esempio, a inventare il social trading e l’innovativa “piattaforma chiamata OpenBook“, con la quale è possibile seguire, analizzare, discutere e persino copiare le strategie di trading su CFD di altre persone.

Negli ultimi anni, grazie al progresso e le nuove tecnologie, il trading online ha aperto le sue porte alle masse. Chiunque, con un minimo di conoscenza, può investire e fare soldi in borsa.  eToro è uno di quei broker che hanno aiutato il trading a espandersi. Inoltre, la società, ha creato una serie di funzioni uniche nel suo programma CFD e offre: eToro WebTrader, eToro OpenBook e la piattaforma di trading mobile di eToro. Clicca qui per aprire un conto su eToro.

Markets:  Markets.com, inizialmente si chiamava GFC Markets, ma il nome societario è stato cambiato quando il il business si è spostato su una nuova piattaforma di trading, ed è ora proprietà di Safecap; questo vuol dire che è divenuto parte di Playtech PLC. Una società quotata in borsa a Londra che si occupa principalmente del mercato del gioco d’azzardo su internet in maniera legale. Markets ha licenze dalla CySEC che dalla FCA.

Markets è uno dei migliori broker che è possibile trovare. È principalmente un broker molto serio in cui è sempre chiaro quale è  la leva massima che si può utilizzare e quale è lo spread applicato. Una leva massima di 1:30 rende la piattaforma utilizzabile dalla maggior parte dei trader, dove però i 2 pips presenti sulle coppie di valute possono essere un po cari rispetto ai concorrenti di Market. D’altra parte, come utente finale, tradando su Markets, saprai sempre ed esattamente quanto pagherai, e ti sentirai trattato con rispetto; questa cosa non possiamo di certo affermarla per tutti i broker in esistenti dove, con dispiacere, spesso ci vuole troppo tempo per trovare le condizioni di utilizzo, gli spread esatti,  le leve massime e i costi nei quali un utente andrà incontro.

Markets è al momento uno dei broker più conosciuti su Internet. Sembra abbiano 5 milioni di account in crescita, ma non sappiamo quanti di questi account sono attivi (questo numero non è incluso nei loro report aziendali). È un broker con grandi opportunità per i trader che sono all’inizio della loro carriera e per quelli che lo fanno da anni. Avrai a disposizione un conto demo che può essere utilizzato appena aprirai un conto, ci sono molte vie per utilizzare in modo ottimale la piattaforma e ci sono più di 2000 tools che possono essere utilizzati per studiare le borse di tutto il mondo e i vari assets. Per investire su Markets, il deposito minimo per aprire un conto è di 100 Euro. Questa somma, in sostanza bassa, è un fattore attraente per tutti quelli che vogliono investire attraverso un portafoglio di investimento più piccolo e attraverso i CFD, criptovalute, Forex, materie prime o indici.

Dobbiamo anche menzionare che la piattaforma del broker è molto semplice da usare e chiunque può trovare la lista dei vari spread, i costi inclusi nei depositi. La funzione per prelevare denaro è sempre attiva e le percentuali delle leve sono ben visibili e rappresentano un utile vantaggio per i trader che non vogliono sorprese dopo aver aperto posizioni.

Tutti i documenti di identità degli utenti sono crittografati e protetti in maniera ossessiva. Inoltre, la licenza CySEC è importante. Markets ha servizio clienti VIP che può essere contattato tutto il giorno. La piattaforma di trading di Market è stata da poco aggiornata per soddisfare le richieste del mercato. Se sceglierai Markets, sarai sicuramente nel posto giusto al momento giusto e avrai a disposizione una piattaforma con molti strumenti, indicatori e opzioni per dirigere in maniera attiva il rischio con lo stop loss e ogni possibile opzione di sicurezza a disposizione. Clicca qui per fare trading sul Broker Markets.

Trade.com: Trade è un broker impegnato su Internet da qualche anno. Ogni giorno migliaia di trader in ogni parte del mondo lo usano per speculare in borsa. È semplice da spiegare il motivo quando si controlla questo broker e la sua offerta. Trade ha varie piattaforme, non solo una. Potrai scegliere spread fissi o dinamici e tutto il sito Web è in lingua Italiana. Oltre a questo, mettono a disposizione strumenti in cui puoi investire, con news dai mercati esclusive e analisi tecniche per coloro che depositano più del minimo di € 100. Avrai, se investirai almeno 500 Euro, accesso al servizio VIP PLUS di TRADE.

TRADE è un nome di business legato a Leadcapital Markets Ltd, che è autorizzato e regolamentato dalla CYSEC, con un numero di licenza 227/14. Indirizzo del loro ufficio è : Strovolos, 128 – 130 Limassol Avenue, Office 301, 3 ° piano, CY 2015, Nicosia, Cipro. La loro licenza è, come puoi capire, una garanzia unica, e significa che il tuo conto cliente è protetto fino a un valore di € 20.000 e che i tuoi assets devono essere tenuti, per forza, separati dai guadagni del broker e dagli eventuali debiti che il broker potrebbe avere.

Puoi aprire posizioni direttamente utilizzando il conto demo e per provare a capire se questa piattaforma è  giusta per te. Ti invitiamo a usare un account demo in ogni caso, al di là del fatto dal fatto se tu sia un nuovo trader o un professionista.

Trade offre sia una piattaforma di trading sviluppata in casa che la MT4 e la MT5, entrambi molto famose.

Puoi scegliere varie modalità di deposito e tra varie categorie. Il deposito minimo è di € 100. Per ottenere un livello di account migliore e servizi VIP, puoi depositare più soldi, o provare a guadagnare una parte della differenza che ti manca per arrivare al livello VIP, realizzando profitto attraverso il trading. Ti invitiamo a controllare con attenzione tutti i vantaggi di ciascun livello di conto prima di effettuare il primo deposito e scegliere quello che fa per te e in base alle tue possibilità economiche. Inizia ora aprendo un conto demo su Trade!

Plus500: Plus500 è una società di finanza online che presenta servizi di trading per società e privati. Sono nati in Israele, la loro sede centrale è situata a Haifa, nel nord del paese. La società è stata creata nel 2008 e offre CFD in tutti i mercati finanziari mondiali.

Puoi  investire in CFD su azioni, Forex, ma anche in indici, materie prime e monete virtuali. La leva massima di Plus500 è 1:5 e il broker offre la protezione del saldo negativo nel quale possono incorrere i suoi clienti. Questo broker è il migliore al mondo nel tutelare i suoi traders.

L’80,6% degli investitori perde denaro quando commercia con CFD con Plus500. Quindi, pensa bene se puoi perdere i tuoi soldi e non investire mai denaro di cui hai bisogno. Il broker stesso chiede a tutti, compreso a noi, di ricordare i pro e i contro di investire online.

Plus500 è un broker che può essere completamente utilizzato nella tua lingua e questo vantaggio assoluto. Al contrario della maggior parte delle società esistenti, MetaTrader 4 non è supportato da Plus500, ma se hai usato il loro prodotto, o la App mobile di trading di PLUS500, non sentirai la mancanza della MT4. Gli spread nel Forex sono relativamente bassi come i costi per gli altri assets.

Puoi iniziare oggi con un account demo gratuito (sia dal cellulare che dal computer) per vedere se Plus500 ti piace. Clicca qui per iniziare a investire in borsa!