Home Guide di Trading e Criptovalute Conto di Trading Islamico, Come Funziona e Dove Trovarlo!

Conto di Trading Islamico, Come Funziona e Dove Trovarlo!

conto_di_trading_islamico

Conto di Trading Senza Infrangere la Shariah

Un conto di trading islamico è un particolare tipo di account che segue una serie di regole in grado di soddisfare il diritto islamico nel settore della finanza e degli investimenti. La legge islamica, infatti, proibisce la percezione dei Riba, ossia degli interessi. Per andare incontro alle esigenze di quanti vogliono investire nei CFD online senza tuttavia infrangere la legge islamica, i broker hanno creato dei conti di trading online specifici, detti appunto conti islamici, che non generano né maturano riba né swap, ossia interessi e commissioni, quando si aprono le diverse posizioni nel mercato. In questo modo, traders e broker possono assicurare la possibilità di investimenti senza infrangere la legge della Shariah.

Apri un Account di Trading Islamico nel Rispetto della Legge della Shariah. Ti consigliamo di valutare i tre broker che seguono. Offrono Conti che non generano né maturano RIBA né SWAP. Fai Trading in Maniera Sicura.

Cos’è lo Swap e come si può Fare Trading senza Riba

Per comprendere al meglio le caratteristiche di un conto islamico è necessario comprendere cosa siano lo swap e la riba. Lo swap è una commissione che viene addebitata al trader ogni volta che questi apre posizioni intra-day. La riba, invece, rappresenta gli interessi derivanti dal trading.

riba_swap_account_islamico

Solitamente le posizioni aperte nel Forex o nel CFD trading, hanno durata giornaliera. Se tuttavia si intende mantenere una posizione aperta anche per la notte e il giorno successivo in attesa di profitti più vantaggiosi, si dovrà tenere conto di un interesse detto appunto Swap o rollover. Questo viene calcolato in base agli asset coinvolti nella transazione, al loro volume e all’andamento che presentano nel periodo di apertura dell’ordine.

Il problema dello swap è legato al fatto che ogni volta che si effettua un ordine intra-day il trader ha la possibilità di spostare la chiusura della posizione al giorno successivo, sperando in tal modo di migliorare i propri profitti o, eventualmente, di trasformare situazioni di perdita in parità o nuovamente in guadagno. In caso di profitto il trader si troverà addebitato non solo il guadagno derivante dagli investimenti, ma anche la commissione. Viceversa, in caso di perdita, dovrà versare il valore della commissione al broker. Questa commissione, che può essere quindi sia positiva che negativa, è lo swap.

Gli interessi che vengono generati sono invece la riba: questi sono proibiti dalla finanza islamica. Il problema della riba viene a crearsi quando si interscambiano mercati occidentali e islamici. In occidente, infatti, i mercati finanziari si basano proprio sul concetto di interesse, severamente proibito, invece, nei mercati islamici. Proprio per questo motivo, anche quando si fa trading nel Forex Market, nei CFD o in altri asset, i trader islamici devono seguire regole differenti e affidarsi a broker che permettono il trading islamico, in pieno accordo con quanto previsto dalla legge finanziaria e religiosa dell’Islam.

Per questo motivo i conti islamici non solo sono swap-free, ma garantiscono anche l’assenza di interessi, risultando quindi anche riba-free. Secondo quanto previsto dalla normativa finanziaria islamica, quindi, utili e perdite vengono ridistribuiti da broker e trader seguendo specifici accordi definiti al momento dell’apertura dell’account.

Se si cercano notizie in relazione ai conti di trading islamici si potrà verificare che viene sempre posta in evidenza, come caratteristica principale, quella di essere Swap free. Lo swap viene annullato in entrambe le direzioni, cioè sia in caso di profitto che di perdita, permettendo così ai trader delle nazioni islamiche di poter effettuare investimenti in CFD o Forex Market nel rispetto della legge islamica.

Si potrebbe pensare che il conto islamico presenta, come unica differenza dagli account standard, quello di non prevedere commissioni e interessi. Tuttavia un conto islamico non si distingue solo per questi aspetti: per poter aprire un conto di trading islamico, infatti, è necessario seguire una serie di procedure e, soprattutto, scegliere dei broker online che sono autorizzati a fare trading secondo la legge islamica. Anche per quanto riguarda le modalità di trading, nonché le tipologie di asset su cui poter investire, si vedrà in seguito che i conti islamici presentano altre leggere differenze rispetto ad altri tipi di conto.

Apri un Account di Trading Islamico nel Rispetto della Legge della Shariah. Ti consigliamo di valutare i tre broker che seguono. Offrono Conti che non generano né maturano RIBA né SWAP. Fai Trading in Maniera Sicura.

Come aprire un Conto di Trading Islamico

account_di_trading_islamico

Per aprire un conto islamico per prima cosa è necessario scegliere un broker che permetta questo tipo di trading. Non tutti, infatti, offrono la possibilità di fare investimenti swap-free. Inoltre, tra i diversi broker, sarà necessario optare per quelli specializzati nei diversi tipi di investimento: alcuni broker, infatti, permettono di fare trading islamico solo nel Forex Market o nel CFD trading, altri permettono gli investimenti swap-free nelle criptovalute, nel mercato delle materie prime o in altri asset.

Se si dispone di un conto standard e il proprio broker permette di operare anche nel trading islamico, si potrà fare richiesta di passaggio da un tipo di conto a un altro. Il passaggio può essere richiesto solo se vengono soddisfatte determinate condizioni che possono variare da broker a broker.

Va però evidenziato che la possibilità di aprire un conto di trading islamico non viene concessa a tutti. Bisogna infatti fornire tutta la documentazione che permetterà di verificare l’appartenenza all’Islam o di essere soggetti alla legge della Sharia. I conti swap-free, infatti, possono essere considerati più convenienti rispetto a quelli standard per cui molti trader hanno interesse ad aprire questo tipo di conto. Proprio per questo motivo i broker che offrono questo servizio sono solitamente molto selettivi e controllano con attenzione le credenziali e la documentazione di quanti aprono il proprio account.

Apri un Account di Trading Islamico nel Rispetto della Legge della Shariah. Ti consigliamo di valutare i tre broker che seguono. Offrono Conti che non generano né maturano RIBA né SWAP. Fai Trading in Maniera Sicura.

Le Principali caratteristiche del Trading Islamico

Se è vero che la principale caratteristica del trading islamico è quella di essere libera da commissioni e interessi per i trading intraday, è altrettanto vero che ci sono anche altri elementi che vanno considerati se ci si interessa a questo tipo di investimenti.

Per prima cosa va sottolineato che pur non prevedendo lo swap, il trading islamico presenta tuttavia delle particolari tipologie di accordi che permettono la distribuzione di profitti e perdite tra le diverse parti coinvolte, secondo le differenti esigenze. Questo significa che profitti o perdite per commissioni e interessi, pur non venendo definiti tali, non vengono totalmente annullati ma ridistribuiti in altre forme, autorizzate dalla legge islamica.

Un altro aspetto importante da prendere in considerazione è che i conti islamici presentano alcune limitazioni: ad esempio, gli investimenti non possono essere effettuati su tutti gli indici e azioni. In borsa, infatti, vengono quotate anche aziende che svolgono attività in contrasto con quelli che sono i principi dell’Islam (si pensi ad esempio alle aziende che operano nel settore dei liquori e delle bevande alcoliche). Per questo motivo, esistono indici di borsa specifici per i trader islamici che possono così avere la certezza di fare trading solo su aziende che seguono i principi dell’Islam.

Questo problema è sicuramente più sentito per quanti operano in CFD, mentre non ha un grosso impatto nel mercato valutario, in cui il trading procede solo tenendo conto dei rapporti di valore tra le coppie di valute. Questo significa che quanti operano nel Forex trading hanno maggiori possibilità di libertà di trading rispetto a quanti effettuano investimenti in borsa su indici e azioni.

I Titoli Azionari acquistati sono Halal?

islamic-account

È generalmente accettato che l’acquisto di titoli azionari non sia considerato haram. Questo perché chi compra sta semplicemente possedendo una percentuale in un’azienda. In ogni caso, è fondamentale essere sicuri che la società in questione non stia trattando dei prodotti, come spiegato precedentemente e in breve, che siano vietati secondo la legge islamica. Ad esempio, aziende come Guinness (alcol) e Ladbrokes (gioco d’azzardo) non sarebbero consentite.

È possibile suddividere le aziende, in una prospettiva islamica, in tre categorie:

  • Titoli azionari di società che operano in settori consentiti: nella spedizione, la produzione, l’abbigliamento, le attrezzature mediche, gli immobili, gli utensili, i mobili, le forniture e così via sono tutti privi di pratiche o transazioni haram, come la truffa e il prestito sulla base di riba (prestito ingiustificato). Queste aziende sono anche considerate società “pulite”.
  • Titoli azionari di società che operano in settori vietati: Qualsiasi azienda che si occupa di turismo, alcol, hotel, discoteche, materiale pornografico, banche a base riba, compagnie assicurative commerciali, ecc. In queste circostanze il mercato azionario è haram.
  • Titoli azionari di società che operano in settori parzialmente haram: Sebbene la maggior parte dei lavori possano essere permessi, alcune pratiche sono haram. Le società di trasporti, ad esempio, alcune volte detengono conti bancari basati su interessi e sono spesso finanziate da prestiti basati su riba o da individui attraverso azioni. Questi tipi di società sono note come società “miste”.

Quindi, cosa devi fare quando una società si occupa di beni e servizi che non sono d’accordo con la legge islamica?

Non devi investire. Se vuoi evitare qualsiasi potenziale conflitto, la decisione più semplice è quella di evitare di acquistare e vendere azioni del titolo in questione.

Apri un Account di Trading Islamico nel Rispetto della Legge della Shariah. Ti consigliamo di valutare i tre broker che seguono. Offrono Conti che non generano né maturano RIBA né SWAP. Fai Trading in Maniera Sicura.

Trading e Finanza Islamica

ifsb_account_islamico

Come evidenziato, l’apertura di un account islamico non permette di operare in tutti i mercati o comunque di effettuare investimenti in determinate aziende e settori. La finanza islamica viene controllata e regolata da una serie di organismi internazionali, tra cui l’IFSB (Islamic Financial Services Board), IIFM (International Islamic Financial Market), l’AAOIFI (Accounting and Auditing Organization for Islamic and Financial Institutions), l’IIRA (Islamic International Rating Agency) e l’LMC (Liquidity Management Center).

Questi organismi controllano e regolano i diversi settori finanziari, dalle banche ai mercati online, dallo sviluppo industriale al settore assicurativo, fino alla gestione della liquidità dei vari istituti finanziari. Sono inoltre addetti alla verifica dei mercati e delle attività finanziarie, assicurandosi che operino nel pieno rispetto della legge della Sharia.

Dove trovare Conti Islamici per il Trading Online

Nel corso degli anni, molti broker hanno capito che era fondamentale avere dei conti islamici per rispettare quei trader che hanno delle esigenze diverse. Vogliamo ora introdurre un paio di piattaforme di trading che offrono questo servizio. Ce ne sono ovviamente anche altre.

IQ Option: conto di trading online Islamico

IQ Option è uno dei gruppi migliori nel panorama degli investimenti online e  offre a tutti i trader la possibilità di aprire un conto di trading online islamico in maniera semplice e effettiva.

Nel caso di Iqoption questo conto islamico è lanciato dopo che molti trader hanno fatto richiesta diretta al broker. IqOption e’ molto amato nel settore del trading online. Inizialmente non offrivano questa opzione, ma  a seguito della richiesta da parte di trader islamici che sono devoti e rispettosi della Shariah, hanno deciso di aggiungere questo strumento fondamentale!

Ecco perché IQ Option, il broker di trading online CFDe Forex regolamentato ed autorizzato dalla Consob e dalla Cysec  ti offre questa possibilità.

iqoption_account_islamico

Vantaggi del Conto Islamico su IQ Option

  • Puoi fare trading online senza interessi;
  • Non avrai costi extra per chiudere o aprire una posizione di trading;
  • I prezzi di trading sono senza spread;
  • I prezzi sono sempre trasparenti;
  • HIBAH: totale disponibilità a donare una percentuale del profitto che otterrai e a organizzare eventi di beneficenza islamici senza costi aggiuntivi;
  • Nessuna leva a disposizione;
  • Una piattaforma con conto islamico gratis e senza spese;
  • Un conto demo gratis;
  • Il trade minimo è di un solo Euro;
  • Il deposito minimo per apertura del conto è  di soli 10 €.
Clicca qui per iniziare a investire in serenità e rispettando le leggi islamiche!

Conto Islamico sul Broker eToro

etoro-conto-islamico-trading

Sia le coppie di valute che le materie prime vengono negoziate 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Alle 17:00 di New York, tutte le posizioni di trading che sono ancora aperte vengono estese per altre 24 ore e, l’interesse giornaliero, viene aggiunto a tutti i conti di trading di eToro. La società può quindi pagare degli interessi o addebitare gli account dei trader per coprire le proprie spese.

Con un conto islamico di eToro, invece, sarai sicuro che non ci sarà nessun tipo di Roba per tutto il periodo che userai questa società per il tuo trading online.  Per chi non sceglie il conto islamico, vengono addebitati degli interessi dopo le 17 orario di New York. Questo è un problema per chi segue la legge Islamica e per chi ama il trading nel forex perché è richiesto il trading simultaneo di coppie di valute, il che rende il tutto come una specie di transazione diretta. Dall’altra parte, alcuni specialisti considerano il fatto di trasferire soldi da un conto bancario a un altro come se venisse effettuata una consegna. Per risolvere il Problema, eToro ha deciso di applicare le seguenti regole:

  • Acquisto e vendita di assets istantaneo, senza nessun ritardo.
  • Le valute devono essere scambiate direttamente tra chi compra e chi vende, senza intermediari.  
  • Il costo delle transazioni deve essere saldato senza perdere tempo.
  • Nessun interesse viene applicato sulle posizioni aperte e chiuse. Nel caso di errore o di interesse usuraio, il contratto sarà considerato Haram e quindi non valido.

Inoltre, su eToro, si può investire sia utilizzando il proprio capitale, sia accettando un prestito dal broker stesso, a condizione che eToro non riceva nessun interesse usuraio su questo prestito.

I Benefici di un Conto Islamico su  eToro

  • Nessun interesse su negoziazioni che durano più di 24 ore – zero interessi sulle proroghe.
  • eToro non addebita commissioni di proroga aggiuntive per contratti che durano più di 24 ore.
  • Non addebitano commissioni, né spese per la gestione dell’account di trading. I loro guadagni arrivano solo dagli spread.
  • Un conto islamico eToro offre una leva finanziaria senza interessi.

Come aprire un conto islamico eToro?

  • Devi aprire un conto reale sul broker.
  • Depositare almeno 1000 Euro.
  • Contattare il supporto clienti per farti abilitare il conto islamico.

Clicca qui per iniziare a fare trading in modo assolutamente sicuro!