Home Guide di Trading e Criptovalute Come fare trading in materie prime oggi

Come fare trading in materie prime oggi

trading_online_su_materie_prime

Scopriamo il miglior modo per investire in oro, zucchero e argento

Oltre ad essere i materiali grezzi utilizzati nei processi di lavorazione, le materie prime, chiamate in gergo “Commodities“, sono la linfa dell’economia mondiale e possono essere oggetto di trading. La loro importanza deriva dal fatto che interessano tanti aspetti della nostra vita, dal cibo che mangiamo, all’energia che consumiamo. Il trading in materie prime permette agli investitori di diversificare il portafoglio ed è un’ottima opportunità di investimento a breve, medio e lungo termine.

Il buon senso, la prudenza e la conoscenza degli strumenti finanziari su cui si sta operando sono di particolare importanza nell’arena del trading su commodities. Poiché riteniamo che un trader informato sia un trader vincente, abbiamo preparato questa guida in cui svilupperemo il concetto di commodity e spiegheremo come fare trading su materie prime in maniera sicura e effettiva attraverso i brokers online.

L’importanza delle materie prime nel trading

Prima di entrare nel vivo della trattazione su come investire in materie prime e quindi sulle commodities, è necessario chiarire cosa si intende con materie prime. Le materie prime sono tutti quei materiali che formano la base per la produzione di altri beni. Ne sono esempio i metalli, come l’oro e l’argento, le fonti energetiche, come il petrolio e il gas naturale, e i prodotti di natura agricola, come il grano, lo zucchero e il caffè. Il loro ruolo nell’economia globale è importantissimo, basta pensare all’impatto che i cambiamenti nella loro disponibilità possono avere sulle variabili macroeconomiche mondiali.

Immagina cosa succederebbe se, svegliandoti una mattina, scoprissi che l’ultima goccia di petrolio, la più grande fonte di energia per l’umanità, si è esaurita. Lo scenario sarebbe quasi apocalittico visto che il petrolio è molto di più di una semplice materia prima: è un prodotto critico che condiziona l’andamento del mercato. L’aumento del prezzo del petrolio non influenza solo i costi della benzina ma di molti altri consumi, come la bolletta della luce e del gas.

I mercati finanziari delle materie prime svolgono un ruolo molto importante e sono molto attivi. Esistono piattaforme in cui gli investitori di tutto il mondo comprano e vendono commodities, influenzando l’economia mondiale. Le trattative in questi mercati possono avvenire con un gran numero di strumenti finanziari, tra cui i Futures, contratti standardizzati che sono oggetto di trading nei mercati regolamentati e che impegnano ad acquistare o vendere, ad una data futura, una determinata quantità di materie prime in forma di CFD e ad un prezzo prefissato. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta.

Trading online in materie prime con CFD e Futures

Lo strumento finanziario più facilmente negoziabile online è rappresentato dai CFD, acronimo di Contracts For Difference (contratti per differenza), un’evoluzione dei Futures che però, a differenza di essi, vengono negoziati sui mercati over the counter. Entrambi sono dei prodotti finanziari derivati dove il prezzo dipende dal valore di un altro strumento finanziario detto “sottostante“. A parte ciò, vi sono evidenti differenze tra i due strumenti. I mercati over the counter non rientrano nei circuiti ufficiali della Borsa, pertanto è il broker che fa le regole, variando liberamente il prezzo dei CFD. Si deve inoltre ricordare che gli spread nei CFD sono più ampi che nei Futures.

Questa maggiore libertà permette però di negoziare i CFD con facilità e immediatezza, senza l’obbligo di controlli da parte delle autorità competenti, con meno pratiche burocratiche rispetto agli investimenti tradizionali e senza i costi fisici di negoziazione, come l’imposta di bollo. Ciò li rende particolarmente adatti per speculare in materie prime e, poiché non servono grandi capitali per operare, sono alla portata anche dei piccoli investitori. Un’altra caratteristica dei CFD è che sono soggetti a leva finanziaria, il che permette di massimizzare il potenziale guadagno (ma anche la perdita) di una determinata negoziazione.

Pur non avendo una scadenza, i CFD sono considerati strumenti speculativi per investimenti a breve termine. Questo è dovuto soprattutto ai costi “overnight”, i premi percentuale spettanti al broker per mantenere la posizione aperta durante la notte.

Prevedibilità delle materie prime nei mercati finanziari

I mercati delle materie prime sono influenzati da molti fattori, tra cui la domanda e l’offerta, la stagionalità, le condizioni meteorologiche, le catastrofi naturali, gli eventi economici e politici del Paese produttore, le guerre, ecc. Come risultato di questi fattori, i prezzi sono soggetti a fluttuazioni significative. E proprio perché sono soggetti ad un’estrema volatilità, possono offrire grandi opportunità di guadagno.

In qualsiasi attività di trading, per comprendere il mercato e fare delle previsioni sull’andamento del prezzo, è necessario partire dall’analisi tecnica e dall’analisi fondamentale, due approcci molto diversi ma complementari. L’analisi tecnica usa lo studio dei grafici per determinare le scelte operative. Essa identifica, in termini probabilistici, le future tendenze del mercato in base a quanto si è verificato nel passato. L’analisi fondamentale si basa, invece, su alcuni indicatori sintetici e, anche se viene spesso sottovalutata, può fare la differenza se usata congiuntamente con quella tecnica.

Il più grande vantaggio quando si vuole investire in materie prime è la prevedibilità del mercato. Fatta eccezione per petrolio, oro e rame, che sono troppo volatili, gli altri beni hanno la tendenza a comportarsi secondo un percorso prevedibile chiamato “mean reverting“, tendono cioè a tornare al loro valore medio, che è poi il loro valore reale.

Dove fare trading online su materie prime

Chi vuole iniziare a fare trading in materie prime deve innanzitutto scegliere il broker con cui operare. E’ giusto ricordare che investire in borsa, se fatto in maniera corretta, può assicurare ottimi guadagni. Se fatto invece in maniera errata, può far perdere al Trader i suoi risparmi. Negli ultimi anni, grazie alla crescita dei mercati finanziari, e alla creazione, come discusso,  di prodotti derivati, come i CFD, le Opzioni Binarie, le Opzioni stesse, i Futures e altri, l’interesse nei confronti del trading su internet è cresciuto in maniera esponenziale. Questa crescita ha creato una situazione per la quale, oltre ai broker di investimento regolati in Europa e sicuri, sono spuntati, come funghi, broker illegali e frodi su internet.  Devi per forza essere informato di questo. Ci sono piattaforme di trading che offrono servizi non regolati e non supervisionati. In sintesi, i tuoi soldi non sono protetti e le tue posizioni di trading possono essere manipolate. Si tratta di società registrate offshore, con prestanome, società dove chi ti chiama al telefono ha la sola intenzione di guadagnare su di te. Molti di questi offrono anche un servizio chiamato “conto gestito”. E’ vietato, in Italia e senza licenza, sollecitare clienti a investire in una piattaforma che offre questo tipo di prodotto. In sostanza, tu investi, il broker utilizza i tuoi soldi per fare trading. Alcuni investono veramente, altri non aprono nemmeno una posizione nei mercati, e invece di giocare in borsa, giocano con te. Che cosa significa? Che le piattaforme sono truccate. Ti faranno vedere che le loro performance sono ottime, dopo qualche giorno vedrai il tuo conto di trader crescere e dopo una settimana ti diranno di investire più soldi per poter aumentare la tua possibilità di diventare ricco con il trading. Se con 500 euro di investimento puoi fare 2000 euro, perché non investire 5000 euro per farne 25000, e senza nemmeno fare trading perché loro lo fanno per te? Tutto finto! Attento alla truffa. L’unico modo per essere sicuro investendo online é solo uno: Affidarsi ai brokers di CFD regolati dalla Cysec e autorizzati Consob. E per farlo dovrai studiare come aprire una posizione, cosa sono le medie mobile, come utilizzare l’analisi tecnica, come analizzare i grafici di trading e quali sono le migliori strategie di trading. Il che vuol dire che non devi inviare i tuoi soldi a una piattaforma di trading e sperare che altri lavorino per te. Insieme ai broker fraudolenti, sono anche nate delle scuole che insegnano a investire su titoli azionari, CFD e Criptovalute. Alcune sono molto serie, altre sono anch’esse poco raccomandabili.

Il costo varia dai 1500 euro ai 5000 euro a corso o seminario. A seguito della nostra analisi di mercato, siamo arrivati alla conclusione che ci sono due modi per investire e due modi per imparare a giocare in borsa e guadagnare online:

Il primo modo e’ quello di scegliere un broker fidato, depositare dai 500 euro ai 1000 euro, per avere abbastanza margine di investimento, e utilizzare i loro corsi gratuiti e di formazione sul trading su internet. Semplice, sicuro e sicuramente meno caro di un corso che puoi comprare online. Il broker stesso ha interesse che tu possa imparare per bene. Un trader di successo sarà un trader che aprirà molte posizioni di negoziazione nei mercati e porterà al broker stesso tanti guadagni.

Il secondo modo é quello di affidarsi a brokers che hanno l’opzione per copiare il trading di analisti di mercato specializzati in borsa. In pratica, avrai a disposizione un pannello di controllo dove vedrai tutti i risultati degli investitori registrati nella piattaforma. Potrai aprire e chiudere le loro stesse posizioni, dove loro guadagneranno una piccola percentuale dal tuo portafoglio di investimento e per averti dato la possibilità di investire insieme. Considerando che risparmierai tempo in studio, e che risparmierai tempo in corsi fasulli, questa soluzione è ottima.

Ecco ora una lista delle migliori piattaforme online per investire in commodities/materie prime:

Investous è una delle prime piattaforme create per le opzioni binarie, ma oggi offre trading con i CFD/Forex e la possibilità di negoziare criptovalute. Permette di scegliere tra diverse materie prime (arance, argento, cacao, mais, benzina, gas naturale, rame, platino e molte altre) e non applica commissioni di gestione. Offre un conto demo gratis per fare pratica. Clicca qui per iniziare a negoziare nei mercati finanziari in maniera semplice e sicura.

eToro è il broker pioniere del social trading. A fronte di un numero di materie prime limitato, offre l’esclusivo sistema del copy trading discusso in precedenza. Questo permette di copiare le strategie dei trader di maggior successo, e in automatico. A ciò si aggiunge una piattaforma intuitiva e facile da utilizzare e una leva massima di 1:400. Clicca qui per iniziare a negoziare nei mercati finanziari in 10 minuti da ora.

Markets è una delle realtà più solide e affidabili nel mondo degli investimenti. Il broker è monitorato da più autorità di regolamentazione e ciò lo rende particolarmente trasparente e sicuro. Offre la possibilità di tradare in CFD su un numero discreto di materie prime e su molti altri asset, con una leva massima di 1:200. Lo spread è l’unico costo da sostenere perché non vi è alcuna commissione aggiuntiva. Clicca qui per iniziare a fare trading da casa in maniera semplice e sicura.

Plus500 è uno dei broker Forex e CFD più apprezzati. È quotato alla Borsa di Londra, perciò è estremamente affidabile e sicuro. È un’ottima scelta per investire in commodities in quanto offre la possibilità di fare trading CFD su un buon numero di materie prime con spread bassi e competitivi, zero commissioni e una funzione che non permette di perdere più di quanto si è investito. Puoi anche utilizzarlo dal cellulare grazie alla loro App di Investimento mobile. Clicca qui per iniziare a negoziare nei mercati finanziari con Plus500, ovunque, in qualsiasi momento.

IqOptions è nato come broker per opzioni binarie, ormai ufficialmente vietate, ed ha esteso la sua operatività ai CFD, al Forex e alle criptovalute. Come offerta di materie prime non è tra i broker più forniti ma offre moltissimi altri asset e mette a disposizione un’ottima piattaforma che può essere testata attraverso il conto demo gratuito. Clicca qui per aprire il tuo conto demo gratuito con IqOptions e iniziare a dominare i mercati finanziari.

  • Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Iq Option
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Investous
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Scuola di Trading Gratuita
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)