Home Guide di Trading e Criptovalute Come fare Forex Trading e non perdere soldi

Come fare Forex Trading e non perdere soldi

Blue word FOREX on trading chart

Il trading forex é il mercato dove si comprano e vendono valute.

È un mercato estremamente dinamico: pensa che nella classica Borsa titoli si scambiano circa 22,4 miliardi di dollari al giorno, mentre solo in in quello del forex se ne scambiano circa 5 trilioni. Di cui tu finora non hai visto neanche un centesimo.

La paura di perdere soldi, l’imbarazzo di non capire cosa sia una posizione short o long, la confusione generata dalle quotazioni che cambiano ogni giorno: queste e altre motivazioni ti hanno sempre frenato dall’investire i tuoi soldi in questo mercato.

Eppure, investire nel forex, non solo può rappresentare una forma di investimento esaltante e una buona fonte di guadagno, ma é anche semplice e a portata di tutti. Oggi ti spiegherò proprio questo: come operare sul mercato delle valute con l’intento di potenzialmente incrementare i tuoi introiti.

Indice:

  1. Tasso di cambio
  2. Speculative forex trading
  3. Take profit e stop loss
  4. 7 cose importanti da sapere sul forex trading

Tasso di cambio

Sebbene il forex sia il più grande mercato finanziario del mondo, rappresenta ancora un terreno relativamente sconosciuto per molti. In passato vi operavano solo banche e altre istituzioni finanziarie, ma i tempi sono cambiati e anche gli investitori individuali iniziano a essere affamati di informazioni su questo affascinante mercato.

Grazie alle piattaforme di trading online, puoi scommettere sul forex, comodamente da casa tua.

Per capire come funziona il forex ti faccio un piccolo esempio: ti sarai reso conto anche tu che ogni giorno al telegiornale parlano di aumento del valore dell’euro, del dollaro, dello yen e di altre principali valute. Hai imparato la prima cosa importante: le valute, hanno esse stesse un valore, che viene espresso con il valore di un altra moneta. Quindi per esprime il valore di una moneta occorre necessariamente confrontarla con un altra. La valuta di confronto più utilizzata é il dollaro.

Il tasso di cambio rappresenta questo confronto: ossia quanta moneta serve per comprarne un’altra.

Speculative forex trading

Nel gergo forex si dice che il tasso di cambio EUR/USD é 1.30. Significa che per avere 1 euro occorrono 1.30 dollari.

L’euro viene chiamato valuta base, mentre il dollaro é la valuta di quotazione. Il tasso di cambio sta ad indicare quanta valuta di quotazione serve per comprare valuta base.

Hai seguito il mercato e sai che domani la BCE prenderà delle importanti decisioni che aiuteranno l’economia europea. È molto probabile che, grazie a queste decisioni, il valore dell’euro aumenti e decidi di scommetterci:

Devi ACQUISTARE la posizione EUR/USD (operazione Buy).

Se avessi pensato il contrario, ossia che il valore dell’euro contro dollaro sarebbe diminuito, allora avresti dovuto VENDERE la posizione EUR/USD (operazione sell).

Take profit e stop loss

Supponiamo che tu decida quindi di acquistare la posizione EUR/USD (Buy) perché credi nell’euro. A questo punto hai due possibilità:

  1. Essere sempre collegato al pc e controllare tutte le oscillazioni del tasso di cambio in modo da decidere quando chiudere la posizione e quindi intascare quello che hai guadagnato con l’aumento dell’euro (se effettivamente si verifica come avevi ipotizzato).
  2. Impostare un take profit. In pratica tu puoi goderti la tua giornata, uscire con gli amici e andare a cena. La piattaforma di trading, appena il cambio raggiungerà il valore da te impostato, chiuderà automaticamente la posizione, al posto tuo.

Lo stesso vale per le perdite. Se non vuoi perdere oltre una certa cifra, puoi impostare lo stop loss.

Esempio: hai investito 500 euro e imposti il take profit a 530 euro. La piattaforma chiuderà la posizione se, e appena il tasso di cambio raggiunge il livello tale da farti guadagnare 30 euro.

Allo stesso tempo puoi impostare lo stop loss, ossia un limite oltre il quale tu non sei più disposto a perdere e la piattaforma di trading deve chiudere la tua posizione.

Esempio: hai investito 500 euro e imposti il take profit a 530 euro e lo stop loss a 570 euro. La piattaforma chiuderà la posizione se il tasso di cambio si abbassa fino a farti perdere 30 euro. In questo modo hai la certezza di non perdere più di 30 euro.

7 cose importanti da sapere sul forex trading

1. Accessibilità

Con il miglioramento delle tecnologie e la diffusione di internet, il mercato del forex è diventato accessibile a chiunque e ha realizzato una crescita senza precedenti nel trading online. L’altro fattore che ha reso accessibile il mercato é che non occorrono ingenti capitali per investire: puoi acquistare una posizione anche con pochi euro. In questo modo, piccoli risparmiatori come me e te possono investire in questo mercato.

2. Disponibilità

Il mercato del forex é sempre aperto, 24 ore su 24. Puoi fare trading di giorno o di notte, sei tu a decidere quando e come.

3. Volatilità

Ultimamente, le valute cambiano valore in alto e in basso come le montagne russe. Un mercato così dinamico permette agli investitori di scommettere sulla variazione dei prezzi anche nel brevissimo termine. Con l’introduzione delle Criptovalute, molti Broker di Forex offrono CFD sul Bitcoin, Ethereum e altre monete digitali. La Volatilità é altissima.

4. Guadagno

Dal movimento di queste valute, é possibile trarre un buon profitto. Un esempio eclatante passato alla storia é quello di George Soros, che riuscì a fare un miliardo di dollari in un giorno scambiando valute.

5. Perdite

Prima di salire a bordo di questo treno, é importante capire che il trading sul mercato dei cambi comporta un alto livello di perdite di denaro. Non investire quindi denaro che non puoi permetterti di perdere.

6. Consapevolezza di sè

Prima di iniziare a fare forex devi conoscere il mercato. Prima di conoscere il mercato devi conoscere te stesso. La cosa più importante da fare é non solo analizzare i tuoi obiettivi finanziari, ma comprendere qual é la tua tolleranza al rischio.

7. Scelta del broker

La scelta del broker é di fondamentale importanza. Un broker inaffidabile ti farà perdere tutto il tuo denaro, proprio nel momento in cui avevi deciso di metterlo a frutto. Non bastano quindi un alto livello di studio e di obiettivi: scegli sempre un broker certificato. Questo non significa che guadagnerai sicuramente: quello dipende da quanto le tue previsioni risulteranno azzeccate. Un broker certificato ti offre la certezza di operare con un intermediario autorizzato dalle autorità di controllo. Piattaforme autorizzate a offrire i propri servizi di brokeraggio a clienti europei, nel rispetto delle direttive del MIFid (Markets in Financial Instruments Directive).