Home News Finanza 3 motivi per cui l’Argento può Battere l’Oro nel 2020

3 motivi per cui l’Argento può Battere l’Oro nel 2020

prezzo_argento
Fonte: Pixabay

Adesso che l’oro è salito ai massimi pluriennali, è tempo per l’argento di seguire lo stesso percorso. Tre fattori potrebbero spingerlo verso l’alto nel 2020.

  • L’argento è sottovalutato quando si analizza il rapporto oro-argento, che ora si trova a un’incredibile differenza di 1:86.
  • Sembra proprio che JP Morgan abbia manipolato i mercati nell’anno passato e che il 2020 sarà l’anno in cui verranno condannati molti dipendenti di alto livello dell’azienda.
  • Man mano che i paesi di tutto il mondo lavorano per stimolare la crescita e la produzione, la domanda di argento potrebbe salire alle stelle.

In questo momento, abbiamo riscontrato buoni motivi per cui l’argento potrebbe esplodere oltre i 20 $ per oncia nel 2020. Analizziamoli insieme.

I recenti disordini geopolitici tra gli Stati Uniti e l’Iran hanno fatto salire vertiginosamente il prezzo dell’oro. L’argento, sottovalutato, rimane al di sotto dei massimi di settembre 2019. L’argento si sta però consolidando da diversi anni e rimane anche ben al di sotto dei massimi storici di circa $ 50 l’oncia. Il che fa bene sperare.

Il rapporto oro / argento indica una sottovalutazione dell’argento

A causa del forte rialzo del prezzo dell’oro, il rapporto oro-argento ha registrato recentemente un picco significativo. In questo momento, il rapporto si attesta su un’incredibile 1:86. Questo vuol dire che occorrerebbero 86 once d’argento per comprare un oncia d’oro.

Storicamente, ogni volta che il rapporto aumenta, è seguito da un ritracciamento ai suoi livelli medi. Negli ultimi 20 anni, il livello medio è stato di circa 1:60.

Il ritracciamento è un indicatore usato, che funziona, nel tempo, ed è stato utilizzato anche nel secolo precedente. Ad esempio, nel 1942, quando il rapporto era a 1:97, nel 1946 scese rapidamente a 1:43. Nel 1968, il rapporto era sceso a 1:18.

Il rapporto tra oro e argento potrebbe coincidere con un picco dei prezzi dell’argento.

I giorni di speculazione estrema di JP Morgan stanno per finire presto

JP Morgan ha subito accuse di manipolazione dei mercati relativi sull’argento in passato. Dal 2011, la banca ha accumulato l’incredibile cifra di 350 milioni di once d’argento, che rappresentano circa il 38% della produzione mondiale. È molto più della loro somma ufficiale di 50 milioni di once, secondo il leggendario analista dei metalli preziosi Ted Butler.

Jp_Morgan_Argento_Riserve

Allo stesso tempo, la banca aveva anche aperto la più grande posizione short esistente proprio sull’argento e nei mercati dei futures. Questo ha permesso loro di sopprimere il prezzo dell’argento con accesso a denaro gratuito illimitato.

Di recente, molti dei dipendenti di alto livello di JP Morgan sono stati anche accusati di falsificare i mercati. Alcuni si sono dichiarati colpevoli, ma le indagini sono ancora in corso.  Tutti questi eventi consentiranno al saldo tra domanda e offerta di ritornare ai suoi livelli naturali, spingendo così il prezzo dell’argento verso l’alto.

Piattaforma Caratteristiche Deposito Min. Apertura Conto
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Scelta TOP criptovalute
  • Copia trading professionisti
  • Funzione copytrader
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
200 Inizia
  • Apri Conto con soli 100€
  • Metatrader 4 e 5
  • Formazione Gratuita
  • Assistenza telefonica
  • Migliore broker per pacchetti di educazione
  • Guida Completa
100 Inizia
Investous
  • Scuola di Trading Gratuita
  • Conto demo gratuito di 100.000
  • Regolato in Italia
  • Leva 1:30
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
200 Inizia
Iq Option
  • Interfaccia di ultima generazione
  • Deposito Minimo Basso
  • Conto Demo
  • Piattaforma Intuitiva
  • Trade anche da 1 euro
  • Guida Completa
10 Inizia
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
  • Leva 1:30
  • Conto demo gratuito illimitato
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
100 Inizia
Servizio CFD. L'80,6% perde denaro.