Home Essere un Trader Professionista | Impara a investire con il Trading Online

Essere un Trader Professionista | Impara a investire con il Trading Online

trading_online
Il trading online è l’opportunità di fare soldi investendo in finanza

Prima di tutto benvenuto sul nostro sito. Se sei arrivato perchè curioso e interessato al trading online, questo è il posto giusto per te.

Mettiamo che hai trovato un argomento che ti interessa su Google e sei approdato in questa pagina. In questo caso puoi usare il menu sopra per andare direttamente alla parte che ti interessa.

Se invece hai voglia di imparare come fare soldi con il trading online, non ti resta che leggere!

Altrimenti, se il tuo desiderio è di iniziare a fare trading online immediatamente, ti consigliamo di scegliere uno dei broker che segue nella tabella, sono tutti regolari e autorizzati dalla Consob.

In breve:

  • su eToro avrai a disposizione la possibilità di copiare altri trader di successo;
  • su ForexTB hai a disposizione un consulente gratis che ti aiuta a fare soldi in borsa, quindi puoi sfruttare questa occasione; 
  • su Trade.com riceverai sia la consulenza di un assistente VIP che ti spiegherà come investire, sia corsi gratuiti sul trading online;
  • su Plus500 potrai contare su una App Mobile di livello top;

Su IQ Option potrai fare trading con un minimo deposito di soli 10 euro! Questo broker risulta anche essere molto semplice nel suo utilizzo, e raccomandato a tutti i “principianti”.

Prima di inoltrarci nell’approfondimento del mondo del trading online, vogliamo dare delle brevi risposte a quelle che sono le domande più comuni richieste dagli utenti:

Trading online

Il trading online è l'opportunità di partecipare attivamente ai mercati finanziari iinvestendo il tuo denaro.
Se decidi di rivolgerti ai migliori broker di trading online, potrai investire senza commissioni sulle operazioni ma con il solo Spread. Leggi tutta la guida per saperne di più.
Dipende dal broker. Ogni piattaforma indica una quantità minima di denaro da depositare per aprire un conto. Questa varia da pochi euro (anche solo 10€) fino a qualche centinaio.
Assolutamente si. Tuttavia si può imparare a prevenire e gestire i rischi attraverso tecniche e strumenti particolari. Leggi la nostra guida per scoprire in che modo.
Dipende dal tipo di persona. Per scoprirlo puoi aprire un conto demo con un broker, con il quale provare a simulare investimenti finanziari a rischio zero. In ogni caso sono necessari studio e dedizione.

Cosa significa fare trading online?

fare trading online
Per fare trading online ci vuole impegno e dedizione

Fare trading online significa poter fare trading senza uscire di casa. Significa godere dei vari vantaggi offerti da questo tipo di attività. E soprattutto, significa essere in grado di guadagnare costantemente.

Ovviamente questo solo dopo aver ricevuto la giusta formazione e aver raggiunto un’adeguata conoscenza delle dinamiche che governano il mondo del trading online

Ricordati, tuttavia, che in primis, trading online significa opportunità!

Una di quelle opportunità che ha i suoi svantaggi e molti lati deboli, ma che è ancora necessario prendere in considerazione.

Se si è alla ricerca della propria indipendenza finanziaria, questa può essere ottenuta acquistando / vendendo beni, valute, materie prime, azioni, o criptovalute.

Oggi i trader possono negoziare una vasta gamma di strumenti finanziari (di solito chiamati asset) con un solo clic, quando e come vogliono. Ecco perché il trading online è la libertà di guadagnare come, quando e nel modo che si preferisce.

In effetti, il trading online offre opportunità illimitate, dal momento che gli investitori investono nei mercati finanziari globali dal proprio computer e hanno accesso a un vasto mondo in continua evoluzione.

Per poter sfruttare i vantaggi del trading online completo, vale la pena conoscere tutti i dettagli di questo settore.

Per iniziare a definire il trading online, possiamo dire che si tratta di un tipo di trade completamente implementato sul web. I trader acquistano e vendono beni , attraverso una piattaforma di trading offerta da un broker, in tempo reale e senza possedere questi assets “fisicamente”.

Le decisioni vengono prese sulla piattaforma di trading e quindi inviate immediatamente al broker, motivo per cui è necessaria una connessione Internet permanente e abbastanza rapida.

Chi investe nel trading online?

Non sono solo le persone che fanno trading online, ma anche istituzioni finanziarie. Tra tutte le figure che operano nei mercati spiccano:

  • Investitori ordinari: una casalinga che ha appena iniziato a fare trading online e / o un trader di successo che ha un reddito mensile di 10.000 euro. Tutti questi rientrano nella categoria di retail traders;
  • Le grandi banche private: dovrebbero anche essere considerate “attori” indipendenti. È chiaro che il volume degli scambi non è paragonabile ai depositi dei singoli operatori. Stiamo parlando di milioni e decine di milioni di dollari, euro, yen, rubli russi o sterline;
  • I vari hedge fund: di solito queste società danno al trader che lavora per loro e che ha dimostrato il suo valore, la capacità di gestire un determinato importo;

Il trader alle dipendenze di un hedge fund negozia guadagnando per stesso e accrescendo il capitale del fondo. L’accrescimento del capitale del fondo porta profitti a coloro che hanno investito nello stesso, che di solito gestisce soldi di persone molto ricche.

  • Le banche nazionali: sicuramente avrai sentito la frase “intervento valutario”, ovvero l’intervento dell’autorità di regolamentazione in una situazione in cui il tasso di valuta nazionale subisce drastiche fluttuazioni. In questo caso, la Banca nazionale (o centrale) interviene sul mercato dei cambi per stabilizzare la situazione e anche per fare soldi;
  • Le corporazioni e i Governi: l’obiettivo è lo stesso anche per loro: guadagnare; 

L’unica differenza tra queste categorie di attori finanziari è nei volumi di trading e nelle possibilità economiche di investimento.

Se un trader deve fare affidamento solo sul risultato della propria analisi di mercato, qualsiasi banca centrale di grandi dimensioni o hedge fund può disporre di informazioni privilegiate, che gli consentiranno di trovarsi in una posizione migliore rispetto ad altri trader.

Ma il modo migliore per restare aggiornato resta sempre quello di parlare con altri trader, scambiarsi opinioni e discutere di strategie, o persino copiare quello che i trader professionisti fanno.

Puoi iniziare anche tu a beneficiare, ad esempio, del Social Trading di eToro cliccando su questo link e inscrivendoti.

Investire nel Trading Online in Italia

trading_online_italia
Evoluzione del trading online negli anni

Il trading è ormai diffuso in tutto il mondo e l’Italia non fa assolutamente eccezione. Al contrario: negli ultimi anni le statistiche mostrano una crescita abbastanza rapida nel settore.

Sempre più italiani sono interessati a questo tipo di business, anche a causa dei diversi vantaggi offerti dal trading online.

I broker che operano in Italia, offrendo a tutti gli interessati la possibilità di guadagnare, sono davvero tantissimi e la scelta della piattaforma giusta può essere estremamente difficile.

La soluzione ideale per i principianti nel trading online resta quella di due brokers che hanno fatto della formazione il loro punto di forza.

Te ne parleremo meglio nei prossimi paragrafi ma per ora ti anticipiamo che si tratta di ForexTBTrade.com.

Gli investimenti che puoi realizzare sono piuttosto diversi e variano non solo in base alla possibilità economica di ogni persona, ma anche in relazione alle condizioni imposte dalle diverse piattaforme di trading.

Sulla base di ciò che desideri ottenere nel mondo del trading, è  possibile trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Iniziare a investire online: qualche consiglio

Per iniziare a investire, prima di tutto devi trovare un broker affidabile (parleremo in seguito più nel dettaglio dei migliori broker per fare trading online che ti abbiamo mostrato nella tabella).

L’investimento viene effettuato in relazione ai mezzi e agli strumenti consentiti dal broker stesso. Nella maggior parte dei casi è possibile utilizzare un conto bancario o una carta di credito.

I fondi vengono trasferiti dal tuo conto bancario al conto sulla piattaforma del broker. Da quel momento in poi sarà possibile utilizzarli per acquistare e vendere i vari assets disponibili sulla piattaforma prescelta.

Va sottolineato, tuttavia, che questi assets sono molto numerosi e variano da:

  • coppie di valute (ad esempio USD / JPY, EUR / USD e molte altre);  
  • materie prime (come il petrolio);
  • indici di borsa, come ad esempio il nostrano FTSE MiB;
  • azioni di vari società quotate in borsa (come Amazon, Apple, Juventus, etc.);
  • criptovalute, come Bitcoin, Etherum, etc.;

È sempre consigliabile negoziare solo quei beni le cui dinamiche sono ben note e le cui notizie possono essere seguite facilmente.

Specialmente se si parte da zero, infatti, è opportuno partire da settori con cui si ha più familiarità. In questo modo da non fare mosse troppo affrettate, rischiose e potenzialmente sbagliate.

L’importo minimo da investire inizialmente è variabile in base al broker stesso, ma generalmente è di circa 200/300 euro

Prima di investire denaro reale ti consigliamo:

  • sfruttare le sezioni di formazione offerte dai vari broker, al fine di disporre delle competenze necessarie per analizzare i grafici e applicare le varie strategie nel modo esatto, limitando così le possibili perdite;
  • sfruttare la possibilità di utilizzare un Conto Demo per verificare le proprie capacità anche prima di iniziare l’effettivo trading. Il conto demo offre al trader l’opportunità di usare denaro virtuale per fare trading online e questo è un allenamento molto utile;

Il miglior conto demo al momento è quello offerto da IQ Option. 

Su IQ Option, inoltre, puoi ricevere il pacchetto completo di tutte le offerte con un deposito minimo di appena 10€: provalo ora!

Le prospettive di profitto nel trading online

Per quanto riguarda il ritorno sugli investimenti derivato dal trading online, molto dipende non solo dalla quantità di denaro investita, ma anche dal modo di fare trading del trader.

Un peso rilevante è ricoperto dall’esperienza e dalla capacità di minimizzare gli errori. I guadagni saranno diversi a seconda che tu sia un trader conservativo o aggressivo.

I trader aggressivi possono guadagnare di più, ma allo stesso tempo hanno un’alta probabilità di perdere tutto.

D’altro canto, i trader conservativi guadagnano di meno, ma anche la probabilità di perdere i loro soldi è inferiore.

La scelta migliore per investire nel trading online in Italia è quella di non essere né troppo aggressivi, né troppo conservativi, la virtù sta nel giusto mezzo.

Il nostro consiglio è di approfittare delle opportunità a proprio favore regolandosi in base all’andamento del mercato.

In merito  questo, specialmente per chi inizia ora a operare sui mercati, è consigliabile usare le funzione COPY TRADING che permette di vedere le mosse vincenti di altre persone e proprio copiare quello che fanno gli altri.

Molti neofiti si affidano al broker eToro (clicca qui per accedere all'iscrizione) . Registrandoti, infatti, potrai andare nell’apposita sezione dedicata al Copy Trading e iniziare a sfruttare questo strumento fin da subito. 

Come investire delle piccole somme?

investire_piccole_somme
Fare trading online con piccole somme permette a chiunque di investire

Circa 20 anni fa gli investimenti erano disponibili solo per una ristretta cerchia di persone e nel trading investivano soltanto gli appassionati che disponevano di un grande capitale.

Per fortuna la tecnologia è andata avanti e ha cambiato la situazione in meglio, tant’è che attualmente si possono investire anche 25 euro, una somma accessibile proprio a tutti.

Certo, i vari broker (come IQ Option, che permette di fare trading con solo 10€) richiedono comunque che venga realizzato un deposito minimo variabile da piattaforma a piattaforma.

In genere è possibile aprire una posizione su un titolo anche investendo pochissimo, in modo da rendere il settore accessibile a chiunque.

Piccole somme che possono essere sfruttate al massimo grazie ad interessanti strumenti. Oltre al già citato CopyTrading (anche in questo caso non viene richiesto di investire molto), si può prendere in considerazione l’idea di usare i conti PAMM.

Questi in Italia non sono ancora così famosi come all’estero, ma offrono delle interessanti opportunità di guadagno di fronte a un investimento minimo che di solito si aggira sui 10/20 euro.

Un conto PAMM è essenzialmente molto simile a un fondo comune, con l’unica differenza che viene gestito da una sola persona esperta del settore.

Un trader professionista crea un account PAMM speciale con un broker. Inizialmente su questo conto c’è solo il capitale sociale del trader, ad esempio 50.000 euro. Successivamente le persone possono investirci aggiungendo i propri soldi.

Il trader opera in Borsa con il denaro di questo conto e il profitto derivante dal trading viene distribuito in proporzione al deposito di ciascun investitore.

Mediamente il profitto è pari al circa 4-6% al mese o dell’80-120% annuo, se consideriamo il reinvestimento. Si tratta di una percentuale molto alta, nonostante il fatto che non ci siano molti rischi.

Per evitarli del tutto basta semplicemente investire nei conti PAMM a carattere conservativo. Al momento ci sono dei conti PAMM che operano da più di 4 anni e portano dei profitti stabili.

Tuttavia, se si vogliono investire delle piccole somme da soli e senza affidarsi ad altri professionisti, conviene trovare un broker che permetta di cimentarsi nel trading con delle somme minimali e studiare moltissimo.

I broker che ti elenchiamo nella tabella sono seri, e anche semplici da usare. Ti consigliamo di provare con uno di essi.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Servizio CFD. L'80,6% perde denaro. **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Come Giocare in Borsa da casa?

Investire in Borsa online
Con il trading online è possibile investire in Borsa da casa

 

Come iniziare a giocare in Borsa da casa una volta che sono state ottenute le conoscenze di base?

Per prima cosa bisogna decidere il tipo di asset su cui investire.

Si può fare il trading sulle materie prime, sulle valute, sulle criptovalute o sulle azioni.

Il trading è un mercato all’ingrosso di beni, che opera secondo il principio della libera concorrenza.

Qui è possibile acquistare dei prodotti intercambiabili di qualità standard: energia e materie prime industriali, metalli, tessuti, cereali e prodotti trasformati, prodotti di origine animale, prodotti alimentari e molto altro ancora.

Altresì si può prendere in considerazione l’idea di comprare le valute Fiat (ovvero materiali, fisiche).

Queste vengono scambiate su di una piattaforma sulla quale l’acquisto e la vendita di valute nazionali (secondo le loro quotazioni) viene effettuato con l’obiettivo di ridistribuire i soldi tra i diversi settori dell’economia, nonché di stabilire il tasso di cambio sul mercato valutario.

La Borsa regola l’operatività del mercato dei titoli e:

  • fornisce una comoda piattaforma per l’acquisto e la vendita degli stessi;
  • procede all’istituzione di un prezzo di equilibrio;
  • svolge la mediazione nel trasferimento di fondi;

A tutti i partecipanti (i trader) viene garantita l’esecuzione delle transazioni nella maniera più veloce possibile. I trader principianti dovrebbero prendere in considerazione l’idea di fare il trading valutario sul mercato del Forex internazionale.

Successivamente il trader deve formare il proprio stile di trading, che costituisce le fondamenta per un trading efficiente.

Per fare questo egli ha bisogno d’imparare le classiche strategie di trading. La soluzione ottimale per i principianti è quella di puntare alle strategie semplici e basilari, che non richiedono l’applicazione di conoscenze troppo avanzate.

Infine bisogna scegliere il broker (la società d’intermediazione) e aprire il conto.

Una società d’intermediazione gestisce il deposito e registra le operazioni dei clienti, trasferisce le imposte sul reddito al servizio fiscale, fornisce ai trader le informazioni sulla leva e quelle dell’analisi tecnica.

Attualmente ci sono davvero diversi ottimi broker da prendere in considerazione per aprire un conto.

Quindi, non appena si sceglie il broker dopo essersi informati in maniera adeguata sulle sue caratteristiche, vantaggi e svantaggi, si passa ad aprire il conto vero e proprio.

Quest’ultimo può essere di diverse tipologie, in quanto attualmente le aziende non solo offrono solo la possibilità di aprire il conto Standard, ma forniscono l’accesso anche a dei conti di tipo Premium per coloro che investono di più e possono accedere a dei vantaggi maggiori.

Così si può aprire anche il conto Gold, Silver o Platinum laddove previsti (potrebbero essere chiamati in una maniera differente, ma la sostanza resta la stessa).

A quel punto, per iniziare a giocare in Borsa da casa non resta che semplicemente scaricare il terminale di trading. Solitamente si tratta del terminale MetaTrader 4 o della sua versione più innovativa: il MetaTrader 5.

In alcuni rarissimi casi il broker fornisce ai propri utenti un terminale personalizzato. Proprio per mezzo di questi terminali l’utente ha il diretto contatto con il mondo del trading.

Qui possono trovare i grafici e gli asset su cui fare il trading e in alcuni casi può persino usare delle strategie pre-impostate e installate nel terminale in modo da guadagnarci.

Vale la pena di dire che sebbene l’intero funzionamento delle  migliori piattaforme di trading online sembri semplicissimo da capire a prima vista, non tutti potrebbero trovarlo così intuitivo.

Per questo si consiglia di ritagliarsi del tempo per prendere dimestichezza con tutte le sue funzioni. Conviene, insomma, “smanettare” un po’ per trovare le varie funzionalità nascoste (e non) del terminale.

Se si avessero dei problemi tecnici con la piattaforma si può sempre far riferimento all’assistenza clienti del broker.

Un Broker dove puoi trovare assistenza formidabile e persino dei corsi gratuti è Trade.com. Puoi iscriverti e chiedere di parlare con un consulente, è gratis.

Quanto costa Fare Trading Online

costi_nel_trading_online
Esempio di commissioni bancarie: il trading online prevede ZERO COMMISSIONI

Fare trading online non “costa” nulla, in quanto non ci sono delle spese accessorie da sostenere oltre agli investimenti veri e propri, a meno che il broker non determini il contrario.

Nella maggior parte dei casi si investe ciò che si deposita sull’account del broker: è quello il “prezzo” che bisogna sostenere.

Ci sono comunque delle commissioni da pagare al broker, ma queste vengono pagate con lo Spread, ovvero il differenziale tra prezzo ask bid di un asset. Lo Spread si calcola in pips e, se tieni conto che 1 pip equivale a 0,00001€ (quinta cifra decimale), ti puoi fare un’idea della convenienza.

Oltre allo Spread non ci sono spese di alcun genere per gli altri servizi offerti dal broker, tutti inclusi nel pacchetto associato a ciascun conto di trading. Una volta che avrai aperto un conto di trading, infatti, riceverai tutte le offerte associate a costo zero.

Nelle università non viene spiegato come diventare dei bravi trader e bisogna frequentare dei corsi e dei seminari (ci sono sia quelli a pagamento che quelli gratuiti). Questi aiutano ad apprendere le nozioni avanzate estremamente importanti per guadagnare facendo il trading online.

C’è, però, un’altra possibilità: quella di percorrere una strada piena di errori, e imparare dagli stessi. Nella maggior parte dei casi, tali tentativi portano non solo alla perdita di denaro, ma anche di tempo. Per questo è buona cosa partecipare a corsi online di trading gratuiti.

In secondo luogo, appunto, è possibile acquisire conoscenza del mercato e una certa formazione grazie all’insegnamento online (webinars, contatti telefonici con dei professionisti, letture degli e-book e così via).

Difatti, molte piattaforme che offrono la possibilità di fare il trading online includono anche delle vere e proprie sezioni formative. Ne sono fulgidi esempi, come vedrai in seguito, Trade.com e ForexTB.

Per diventare degli ottimi trader non si esclude la possibilità di rivolgere la propria attenzione verso i materiali a pagamento. Nonostante i corsi gratuiti forniscano tutte le informazioni necessarie, ognuno ha un approccio diverso allo studio.

Per essere seguiti personalmente e intraprendere un percorso personalizzato, i corsi a pagamento possono rivelarsi più utili di quelli gratuiti in alcuni casi.

L’apprendimento costa, ma rispetto alle perdite di coloro che decidono di lanciarsi all’avventura senza averne le conoscenze e le competenze, si tratta di una strada persino economica che alla lunga può portare a dei notevoli guadagni.

Tra le altre possibilità per formarsi come dei trader davvero capaci e professionali spiccano vari corsi internazionali.

Spesso vengono tenuti da organizzazioni di trader che offrono a tutti gli interessati la possibilità di acquisire delle conoscenze e competenze di base necessarie per fare il trading online in maniera conscia e mirata.

La nota negativa è che spesso gli insegnamenti vengono forniti solo in alcune lingue e l’italiano non è compreso fra questi.

Da tutte queste considerazioni si può facilmente capire che il prezzo da sostenere per fare il trading online è molto variabile e dipende da che tipo di professionista si vuol essere e quanto si vuole guadagnare.

Si può fare il trading online investendo anche 20 euro, ma si può farlo spendendo 2000 euro nella propria formazione e altri 2000 euro nel trading stesso.

Se sei all’inizio, la migliori opzioni restano 2:

Piattaforme per investire nel Trading Online

Di seguito ti mostriamo la tabella completa con tutti i migliori broker per fare trading online.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Servizio CFD. L'80,6% perde denaro. **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Piattaforme di Trading Online: come funzionano?

Abbiamo parlato molto dei migliori broker sul mercato.

Ma cos’è un broker di trading online? E come funziona?

Investire online è possibile unicamente se si fa riferimento ad un broker. Questo ente svolge l’importantissima funzione da fare da intermediario tra te e i mercati finanziari.

Volendo essere più precisi, il broker si occupa di ricevere i tuoi ordini su un asset e immetterli sul mercato affinché possano essere eseguiti.

Vien da sè che la responsabilità dell’esito dell’ordine e della sua corretta esecuzione grava integralmente sul broker. Ecco perché nel prossimo paragrafo ti parleremo delle caratteristiche fondamentali di un buon broker.

Tieni sempre a mente: senza un buon broker di trading online, sicuro e affidabile, anche il migliore dei trader non potrebbe guadagnare nemmeno 1 euro dai suoi investimenti.

Le caratteristiche di un Buon Broker

Broker di trading online
Scegliere solo broker di trading online sicuri e regolamentati

Quando si sceglie un broker, è necessario prestare attenzione ai seguenti criteri:

  • La dimensione del deposito minimo o, come viene anche chiamato, la soglia di ingresso;
  • La dimensione della commissione, un fattore particolarmente importante per coloro che preferiscono aprire le posizioni in maniera frequente;

A tal riguardo è opportuno che controlli l’entità delle commissioni sul prelievo e sul deposito, ovvero sulle due operazioni più delicate. Tieni a mente che alcuni broker, come ad esempio Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale) non impongono alcuna commissione.

  • Terminali di trading a disposizione, ovvero dei programmi da scaricare sul proprio computer detti anche piattaforme di trading. Questi sono gli strumenti che il trader ha a disposizione per osservare l’andamento degli asset, analizzare i grafici e interagire con il mercato.

Tali software includono un vasto numero di funzionalità. Su di essi è possibile lavorare sia dai computer che da altri dispositivi mobili semplicemente accedendo al proprio account.

  • La presenza di campagne promozionali e offerte: ovvero tutte quelle condizioni che forniscono ai trader vari bonus o altri vantaggi;
  • L’affidabilità del broker, un elemento da valutare per evitare di cadere vittima di truffe e perdere il proprio denaro. L’affidabilità viene valutata basandosi sulla presenza di licenze e certificazioni, opinioni dei semplici utenti e degli esperti;

Una delle cose più importanti a cui prestare attenzione è la presenza di una licenza CONSOB (la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), che determina l’assoluta affidabilità di un broker.

  • Copertura del rischio, un servizio offerto da alcune grandi aziende. Ad esempio, per una certa percentuale del valore di un pacchetto di azioni acquistato, il cliente può “assicurarsi” dalla diminuzione delle quotazioni e proteggersi dalle perdite;

Un buon broker, altresì, fornisce ai propri clienti :

  • diversi strumenti di analisi tecnica;
  • una sezione riservata alle news del mercato;
  • include una sezione formativa;
  • dimostra serietà, velocità e professionalità nei pagamenti;

Etoro: leader indiscusso nel Copy Trading online

eToro (visita il sito ufficiale) è una società di intermediazione relativamente nuova, ma in rapida crescita con oltre 10 milioni di trader in oltre 140 Paesi.

A differenza della maggior parte dei broker eToro si distingue per una serie di servizi atti a preparare il trader al clima dei mercati finanziari.

Lo fa attraverso due strumenti innovativi: il Social Trading e il Copy Trading. Fare trading online con il Copy Trading aiuta anche i principianti a superare le difficoltà iniziali, come abbiamo messo in evidenza nella nostra recensione di eToro.

Il nervosismo e l’ansia sono cose familiari per un principiante nel mercato Forex. La stragrande maggioranza dei nuovi trader, infatti, ha ancora poca conoscenza, comprensione ed esperienza delle dinamiche di questo gigantesco mercato.

Tutti i diversi tipi di analisi, feed di notizie, grafici e indicatori possono essere molto confusi e spaventare i principianti. eToro mira a risolvere tutti questi problemi con l’aiuto di una piattaforma amichevole e di un’attitudine innovativa nei confronti del trading.

La società proprietaria di Etoro, Etoro Europe LTD, è registrata presso la CFTC ed è un membro di FCA (Financial Conduct Authority) che ne supervisiona il lavoro.

Oltre all’osservanza dei requisiti normativi in materia di capitale e di varie regole volte a garantire condizioni di vendita corrette ed eque, eToro implementa la tecnologia standard Secure Socket Layer (SSL) per la crittografia dei dati.

In conformità con l’informativa sulla privacy della società, è chiaro che i dati dei clienti relativi alla cronologia creditizia, al patrimonio netto o ad altre informazioni personali non vengono mai trasmessi a terzi.

eToro accetta depositi tramite Paypal, Postepay, MoneyGram, Neteller, WebMoney, carte di credito e trasferimenti di denaro. A seconda del canale utilizzato, il requisito di deposito minimo iniziale può essere di 200 o 500 euro.

copy_trading eToro
Schermata di esempio del Copy Trading di eToro, con i principali trader

Clicca qui per iniziare a usare eToro!

ForexTB: il broker che sta conquistando il mercato italiano

Il broker ForexTB sta andando molto forte in Italia. Ti consigliamo di provarlo aprendo un conto demo o uno reale e cliccando qui.

Questo broker e’ nato grazie a una serie di persone appassionate di investimenti nel 2010 e attualmente viene considerato un veterano del trading. A partire da quel momento vennero introdotti moltissimi nuovi strumenti volti a semplificare il trading per gli utenti.

Oltretutto, questo broker fornisce agli interessati la possibilità di usare un conto Demo per la propria formazione e ospita persino un ampio centro formativo. Tutti gli interessati possono accedere alla formazione personalizzata con il proprio manager.

Non a caso i trader di ForexTB hanno la possibilità di restare costantemente in contatto con il proprio manager personale tramite il telefono o la chat, in modo da discutere di varie strategie e avere le risposte alle domande di genere tecnico o non.

In alternativa il broker, come abbiamo evidenziato nella nostra recensione di ForexTB, offre ai suoi clienti un manuale di trading online in .PDF da scaricare gratuitamente.

Il broker ForexTB è regolato dalla CONSOB e dalla International Financial Services Commission e possiede il numero di licenza (IFSC / 60/440 / TS / 1517) e, pertanto, deve rispettare tutte le regole normative sulla sicurezza.

ForexTB broker online
Tra conto demo e formazione gratuita, l’offerta a 360° di ForexTB

Clicca qui per iniziare a studiare con ForexTB

Plus500: Il broker che offre un prodotto automatico

Questo broker (leggi la nostra recensione di Plus500) è stata creata nel 2008 e oggi è una delle piattaforme di trading leader nel settore dei CFD.

Permette di fare trading con strumenti finanziari diversificati: valute, azioni, CFD, criptovalute, materie prime e indici azionari. Puoi avere un esempio pratico della qualità della sua offerta visitando la pagina dedicata al trading su azioni di Plus500 (clicca qui).

I diritti sul marchio Plus500 e su tutte le funzioni manageriali sono concentrati nelle mani di Plus500 Ltd, registrata sul mercato principale della Borsa di Londra. Nel Regno Unito questo marchio è sotto la supervisione della British Financial Supervision Authority (FCA, FRN 509909).

Il marchio Plus500 è anche utilizzato da Plus500CY Ltd, che rientra nella giurisdizione della Commissione per i titoli e gli scambi di Cipro (CySEC, licenza n. 250/14).

In Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa, il marchio è rappresentato da Plus500 AU Pty Ltd ed è sotto l’influenza della Australian Securities and Investment Commission (ASIC, AFSL # 417727).

Plus500 utilizza solo la più recente tecnologia nelle sue operazioni. Questo approccio consente di fornire ai propri clienti delle condizioni sicure e affidabili per condurre le transazioni con oltre 2000 strumenti finanziari.

Plus500 broker online
Plus500 è da anni lo sponsor ufficiale dell’Atletico Madrid

Clicca qui per iniziare a usare Plus500!

IQ Option, il miglior broker per chi vuole iniziare ora

Il broker IQ Option (leggi la nostra recensione completa) è nato nel 2010 e da allora è stato in grado di raggiungere degli importanti traguardi nel settore e rendere accessibile il trading a un gran numero di appassionati.

La sua sede principale si trova a Cipro e il broker viene regolamentato dalla CySEC che ne supervisiona l’attività finanziaria.

Questo broker include una piattaforma semplice da usare sebbene caratterizzata dall’abbondanza di strumenti di trading e dalla loro elevata funzionalità. L’ammontare del deposito minimo consente di iniziare a fare il trading senza investimenti e rischi significativi.

L’interfaccia di prima classe, combinata con le ultime innovazioni, consentirà un’efficace gestione della piattaforma. A sua volta, questa circostanza consente un uso efficiente della piattaforma di trading non solo per i professionisti, ma anche per i principianti.

Da un punto di vista pratico, il servizio di IQ Option è progettato per tutti i trader che sono desiderosi di mettersi alla prova nel mercato del trading online.

L’assistenza clienti è operativa, veloce e fornisce tutte le informazioni di cui si potrebbe aver bisogno. Un approccio individuale a ciascun cliente nelle condizioni delle attuali dinamiche del mercato azionario gioca un ruolo molto significativo.

IQ Option, inoltre, è il solo broker al mondo che permette di investire in Opzioni FX, uno strumento innovativo e particolarmente indicato per i principianti. Clicca qui per visitare l'offerta sulle Opzioni FX e valutare autonomamente la validità dello strumento.

Con questo broker puoi depositare solo 10 euro e iniziare a fare trading.

registrarsi su IQ Option
IQ Option: facile registrazione e velocità esecutiva lo rendono adatto sia a principianti che professionisti

Clicca qui per iniziare a usare IQoption!

Trade.com: un broker per imparare il trading online

Trade.com è il broker dell’azienda Leadcapital Markets Ltd, una società regolamentata dalla CySEC.

Quest’azienda fornisce servizi di trading online dal 1999 ed è ufficialmente registrata in quasi tutti i Paesi dell’UE, tra cui Italia, Francia, Germania e Regno Unito.

Per questo la piattaforma aderisce rigorosamente alle linee guida in tema di sicurezza dell’attività finanziarie dei trader.

A questo si aggiunge un Fondo di Compensazione Investitori (Investors Compensation Fund) che protegge gli investimenti dei clienti dai vari rischi e fornisce numerosi servizi di gestione dell’account di alta qualità. Puoi approfondire questo punto leggendo la nostra recensione di Trade.com.

Questo broker ritiene che il suo compito principale sia quello di formare i clienti affinché possano avere successo nel mondo del trading online.

Pertanto il sito web della società ha una sezione speciale dedicata all’istruzione, che contiene un corso per i principianti, dei manuali per MetaTrader4, una revisione degli strumenti di trading e del loro uso, nonché degli e-book sulle strategie vincenti nel trading. Clicca qui per l'offerta completa

Tutti i clienti di Trade.com hanno la possibilità di utilizzare quotidianamente le analisi tecniche, nonché restare aggiornati sugli eventi più importanti in grado di influenzare i mercati finanziari.

Il deposito minimo necessario per iniziare a lavorare sulla piattaforma è pari a 100 euro (bisogna aprire l’account Classic). Si consiglia comunque di non ignorare la possibilità di aprire un conto Demo in maniera completamente gratuita ed esercitarsi con lo stesso.

Trde.com offerta formativa
Trade.com mette a disposizione 15 video-lezioni gratuite in seguito alla prima iscrizione

Clicca qui per iniziare a usare Trade!

Truffe nel trading online: la CONSOB

truffe_nel_tarding
Evitare le truffe nel trading: controllate sempre la licenza CONSOB

I trader alle prime armi diventano spesso vittime delle attività dei truffatori che operano nel trading.

Del resto, questo settore non è mai stato esente da una costante attività dei malintenzionati e il motivo è semplice: truffare qui è facilissimo.

Basta sapere che esistono diverse piattaforme di trading fasulle, sulle quali ci sono dei grafici falsi, tant’è che anche svolgendo un lavoro fatto benissimo, si perde comunque.

Un trader che s’iscrive presso questo genere di piattaforme non ha alcuna possibilità di guadagno, ma ogni volta che depositerà dei fondi sul proprio account sul sito in questione, perderà tutto.

Tra gli esempi più lampanti e meglio conosciuti di queste piattaforme di frode spicca Olymp Trade, ma ci sono moltissimi altri siti da evitare come la peste se non si vuol perdere il proprio denaro con il trading online.

Conviene sempre prestare attenzione alle certificazioni e alle varie licenze in modo da non cadere nella trappola. La professionalità e la serietà della piattaforma dipende in gran lunga proprio da tutto ciò che riguarda le licenze di vario genere fornite al sito in questione. 

In Italia l’organo competente in materia è la CONSOB: la COmmissione Nazionale per le SOcietà e la Borsa che si occupa di rendere sicuro il trading online.

Al fine di evitare altre truffe è necessario studiare le descrizioni degli schemi di truffa più noti ed esaminare attentamente l’accordo di collaborazione con il broker.

Tra gli schemi fraudolenti spiccano:

  • le vendite aggressive di azioni acquistate da un broker a un prezzo basso e vendute a un prezzo gonfiato. Dopo la vendita degli ultimi titoli, questi diventano più economici, il che mette i trader in una posizione difficile;
  • lo schema del “pagamento anticipato” viene realizzato quando il trader si trova in una posizione aperta sfavorevole;

Il broker che vuole commettere una frode offre al trader la possibilità di firmare dei documenti disponibili al fine di ottenere dei fantomatici vantaggi. Ovviamente il pagamento è anticipato e dunque i vantaggi non arrivano mai.

  • i conti offshore, ovvero lo schema più diffuso e odiato. Il broker presenta conti offshore irraggiungibili dalle autorità finanziarie. Per questo motivo, una volta depositato, il denaro sarà di fatto irrecuperabile;

Per evitare le truffe di qualsiasi genere è caldamente consigliabile rivolgersi unicamente alle piattaforme altamente affidabili che ti abbiamo descritto in precedenza.

Imparare a fare trading online

Il trading online non è un settore che premia chiunque. Un approccio disinteressato e svogliato agli investimenti online, infatti, difficilmente porterà ad ottenere dei successi.

Per diventare dei trader vincenti si rendono necessari impegno e olio di gomito. La voglia di mettersi in gioco e quella che gli americani amano definire hunger: bisogna essere AFFAMATI!

Imparare il trading online non è facile se non si è convinti di quello che si fa ed è per questo che la prima arma a tua disposizione è la motivazione.

Se sei motivato a sufficienza, il percorso formativo che ti viene offerto da ForexTB è più che sufficiente. Applicando quelle informazioni sul conto demo, infatti, potrai apprendere velocemente tutto ciò che ti serve per essere un trader professionista.

Una volta approcciato il trading online con la giusta mentalità non dovrai preoccuparti delle tempistiche. Sarà la tua stessa fame di nuove cose da imparare a guidarti.

Nel caso in cui ti possano sorgere dei dubbi, puoi sempre rivolgerti a noi: pubblichiamo costantemente nuove guide e saremo felici di aiutarti.

Di seguito ti elenchiamo alcune tra le fondamentali cose da sapere per fare trading online nel modo giusto:

Cosa sono i CFD nel Trading Online

cfd_trading online
CFD: strumenti derivati che permettono di investire sia al rialzo che al ribasso

Come abbiamo detto esistono diverse tipologie di trading e una di queste è il trading sui CFD. I CFD sono i famosi Contratti per Differenza (Contracts for Difference), una forma popolare di trading sui derivati.

Il trading sui CFD consente di speculare sui prezzi in rialzo o in calo nei mercati finanziari, prendendo in esame gli asset globali in rapida evoluzione come le azioni, gli indici, le materie prime, le valute, le criptovalute e i titoli.

Non si possiede l’asset stesso, ma si specula sul suo valore.  

Alcuni dei vantaggi del trading sui CFD riguardano la possibilità di negoziare con la leva (ovvero con il prestito da parte del broker).

In questo modo si possono aprire delle posizioni short (vendere) se si pensa che i prezzi scenderanno o quelle long (comprare) se ci sono dei segnali che indicano un aumento dei prezzi.

Tutto ciò che si acquista quando si fa il trading sui CFD non è affatto fisico, né reale. Si possiede semplicemente un contratto di acquisto o di vendita che porta un profitto se si realizzano le condizioni indicate dall’ordine.

Con il trading sui CFD non si compra un numero di unità specifiche a seconda delle proprie analisi relative ai prezzi. Al giorno d’oggi esiste la possibilità di fare il trading sui CFD su una vasta gamma di mercati globali.

In questo modo ogni trader può scegliere autonomamente i migliori asset su cui fare affidamento in base alle proprie conoscenze e alle specifiche del mercato.

Il lato negativo è che si tratta di una tipologia di trading in grado di aumentare non solo i profitti del cliente (per via della spalla creditizia rappresentata dalla leva), ma anche le sue perdite, in quanto queste vengono basate sul valore completo dei CFD.

Quando si fa il trading sui CFD è necessario pagare lo Spread, la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.

Si entra in una transazione di compravendita utilizzando il prezzo di acquisto quotato al momento e si esce utilizzando il prezzo di vendita. Più piccolo è lo Spread e meno il prezzo dovrà spostarsi a favore del trader prima di iniziare a realizzare il profitto.

Lo Spread è un fattore che vengono decisi dal broker in base all’andamento del mercato. Meglio puntare a quei broker, come Trade.com che offrono degli Spread estremamente competitivi.

Occorre specificare che il trading sui CFD è soggetto a dei ulteriori costi.

Al termine di ciascun giorno di negoziazione (alle 17:00, ora di New York), qualsiasi posizione aperta nel proprio account può essere soggetta a un addebito denominato “costo di mantenimento“, variabile da broker a broker.

A queste spese si aggiungono le tariffe per i dati di mercato, necessarie per visualizzare i dati sui prezzi. In alcuni casi non viene richiesto il pagamento di tali tariffe.

In altri casi è necessario attivare l’abbonamento relativo ai dati di mercato. Infine, tra i costi necessari per fare il trading sui CFD spiccano le commissioni per il trading sulle azioni, differenti da quelle richieste dal broker.

Le piattaforme che ti abbiamo consigliato, in particolar modo eToro, non impongono alcuna commissione sul trading in azioni.

La leva finanziaria nel trading online

leva_finanziaria_trading
Fare trading con leva offre grandi vantaggi ma anche qualche rischio

Il trading con la leva (chiamato anche “trading sul margine“) è un sistema che consente di effettuare le transazioni nei casi in cui l’importo degli asset da acquistare sia di molte volte superiore al capitale del trader.

Grazie alla leva il trader investe solo una piccola percentuale dei fondi richiesti per la  transazione. Il valore esatto di questa percentuale dipende da molti fattori, tra cui il margine di leva e le risorse disponibili.

Il resto viene fornito dal broker stesso in base alle aspettative di successo della posizione aperta. Attualmente il sistema di trading con la leva finanziaria è molto popolare.

Il trading con la leva include una vasta gamma di vantaggi:

  • La minimizzazione del capitale investito: per aprire una posizione si possono abbassare i requisiti necessari (margine iniziale) all’ingresso di un ordine sul mercato;
  • Gli strumenti di accessibilità. Gli asset possono essere commerciati anche avendo a disposizione un piccolo capitale iniziale. Con l’aiuto della leva anche gli investimenti più cospicui diventano accessibili a tutti;
  • La grande responsabilità per quanto riguarda i rischi. Grazie alla leva si può entrare nel mercato con un piccolo capitale, ma c’è un rischio considerevole. Si può, infatti, perdere tutto se l’affare non va in porto;

La Margin Call nel trading online

margin_call_trading online
La Margin Call è lo strumento per la gestione del rischio par excellence

Inizialmente il termine Margin Call veniva utilizzato per indicare una situazione in cui il broker inviava una notifica al cliente che doveva aggiungere degli ulteriori fondi all’account per mantenere aperte le posizioni.

In caso contrario la transazione (o le transazioni) venivano chiuse da uno Stop Out. Questo era vero per quei tempi in cui gli affari venivano fatti per lo più per telefono.

Al giorno d’oggi la Margin Call indica che il broker è costretto a chiudere l’affare quando viene raggiunto un determinato drawdown, ovvero quando il prezzo scende troppo bruscamente e il cliente potrebbe andare incontro a delle perdite abbastanza grossolane.

Tale modifica di significato del Margin Call è avvenuta perché al giorno d’oggi le quotazioni valutarie cambiano troppo rapidamente e il broker non è più in grado di inviare una notifica al cliente in tempi ragionevoli preferendo intraprendere una strada più veloce e conveniente per entrambi.

Si consiglia di non raggiungere mai il livello del Margin Call. Per farlo bisogna chiudere le posizioni non redditizie prima di quelle redditizie e seguire le regole di base della gestione del denaro.

Se non si dispone di un piano di trading è possibile il verificarsi della situazione descritta sopra e subire delle ingenti perdite.

Lo Stress e la Psicologia nel Trading Online

stress_nel_trading
Evitare lo stress nel trading: investi fino a quando riesci ad essere concentrato

Che la psicologia nel trading sia estremamente importante è un fatto ben noto da decine di anni, tant’è che in merito sono state scritte delle vere e proprie enciclopedie.

Lo stato della mente, la lucidità, la capacità di gestire lo stress e di analizzare i propri errori rende necessario riuscire a capire quali sono i propri lati deboli, come gestirli per migliorare la qualità del trading guadagnando di più.

Fare trading online correttamente è uno dei più grandi sforzi psicologici che una persona possa sostenere nella propria vita. È una di quelle professioni che riflette esattamente ciò che si è; non a caso se si è dei perdenti nella vita, lo si sarà anche nel trading.

Quest’ultimo richiede un costante atteggiamento positivo, poiché se ci si avvicina al mercato pieni di negatività si finisce irrimediabilmente per perdere.

Una psicologia “perdente” non significa che ci si aspetta di perdere, ma che si ha paura di fare il trading e non si abbiano accettato a pieno i rischi dello stesso. Cosa che inevitabilmente porta alle varie “sconfitte” che abbattono ancora di più il morale.

Un capitolo del tutto a parte si potrebbe dedicare anche allo stress nel trading e alla sua gestione.

Si tratta, in effetti, di uno di quei lavori che sottopongono il trader a delle dure prove emozionali: la paura, la fretta, lo stress o la troppa determinazione possono compromettere la lucidità dell’analisi.

Spesso i novellini si sentono sopraffatti dal mercato, stanchi, stressati e come conseguenza non riescono ad analizzare le tendenze commerciali in maniera esatta. Sfortunatamente gestire lo stress non è affatto facile.

Questo tipo di conoscenze vengono insegnate durante i corsi di formazione sul trading, ma per la maggior parte si tratta di una capacità che si acquista soltanto con l’esperienza. Una costante introspezione al fine di migliorarsi non solo come professionisti del trading, ma anche come persone è indispensabile.

Per aiutarsi è comunque possibile leggere dei libri che trattano proprio dell’argomento in questione.

Investire Online Conviene?

guadagnare_investire_online
Raggiungere la libertà finanziaria con il trading online è possibile?

Come sempre la risposta a questa domanda non può essere univoca. Senz’ombra di dubbio possiamo affermare che il trading online offra delle ottime possibilità di guadagno, ma solo per coloro che sono preparati e ben istruiti.

Per guadagnare con il trading online, infatti, bisogna saperlo fare. Non si tratta di un casinò, né di un’azienda hype in cui investire, bensì di un intero mercato che va capito e analizzato prima ancora di fare una qualsiasi mossa.

Come dimostrano i dati, i trader che sanno cosa fare e come comportarsi riescono a guadagnare non poco. Anche in Italia ci sono degli ottimi esempi di professioni che grazie al trading online riescono a realizzare mensilmente almeno 3.000 euro senza nemmeno dedicare al lavoro troppo tempo.

D’altro canto, ci sono esempi su esempi di trader che per realizzare un profitto devono spendere molte ore ad analizzare i grafici.

Fare dei calcoli (talvolta persino abbastanza complessi) è un passo necessario per poi, dopo, entrare sul mercato in maniera estremamente precisa e mirata.

Quindi investire nel trading online conviene sicuramente, ma a tutti coloro che hanno le giuste competenze per farlo.

D’altro canto ci troviamo in una situazione in cui per guadagnare con il trading online non si deve nemmeno essere per forza dei trader grazie alle possibilità offerte dal CopyTrading.

Del resto, se esiste un modo sicuro e regolamentato per fare soldi, perchè non parlarne e non provarci?

Anche perché il Copy Trading è un’opzione ormai presente sui siti dei diversi broker più famosi (come eToro, leader mondiale in questo strumento). Consiste semplicemente nel seguire automaticamente dei trader di successo copiando automaticamente le loro mosse.

Questo significa che non si deve nemmeno restare costantemente incollati alla sedia per guardare il monitor e osservare le mosse dell’altro trader. Sarà il sistema stesso a seguire il professionista in questione in maniera automatica e senza che l’investitore debba preoccuparsi di niente.

Il rischio di perdere il denaro per via delle proprie scelte sbagliate viene così minimizzato, ma anche i guadagni non saranno così alti come si vorrebbe.

A seconda delle proprie potenzialità e conoscenze nel mondo del trading si possono investire sin da subito delle grandi o piccole somme.

All’inizio si consiglia comunque di investire il minimo, in modo da prendere la mano con la piattaforma del broker e regolarsi di seguito. In ogni caso, investire online conviene.

Trading Online: conclusioni e opinioni finali

bitcoin_criptovalute_trading
Opinioni sul trading online: un settore ricco di opportunità

Come si è visto, il settore del trading online è davvero ricco d’insidie e di vari fattori da considerare.

Tuttavia, la realtà non è così rosea come si potrebbe pensare a prima vista: laddove qualcuno guadagna, c’è sempre qualcuno che perde.

Prima di lanciarsi nel mondo del trading online, quindi, è caldamente consigliabile prepararsi adeguatamente studiando in modo da non correre dei rischi inutili e perdere il proprio denaro.

Secondo i più grandi esperti del trading online bisogna prestare una particolare attenzione alla psicologia del trading, in quanto è alle basi del successo nel settore.

Imparando a padroneggiare la propria psiche, a non andare in panico quando si perde o nell’euforia quando si vince, è possibile raggiungere quella vena vincente che permette di realizzare un profitto considerevole.

Quando si acquisisce la conoscenza del mercato finanziario, le varie strategie di trading non sembreranno più del tutto incomprensibili. Proprio con l’esperienza si capisce anche che per un profitto stabile sono necessarie le caratteristiche come l’autocontrollo.

Per il resto anche la fortuna fa la sua parte!

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Servizio CFD. L'80,6% perde denaro. **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)